Ruba la Vespa a un 14enne, ma non sfugge alle indagini della Polizia. Denunciato 26enne di San Cesario

Il furto compiuto nel pomeriggio del 13 settembre scorso. sono in corso indagini per stabilire se sia anche l’autore di un tentato scippo compiuto con lo stesso ciclomotore.

Forse pensava di averla fatta franca, ma non ha fatto i conti gli agenti della Questura di Lecce che, dopo qualche giorno di investigazioni, lo hanno individuato e per lui è scattata la denuncia.

I Poliziotti della Sezione Volanti, dopo aver raccolto tutti gli elementi, le testimonianze e visionato i filmati, sono risaliti all’esatta identità dell’autore del furto della Vespa, ai danni di un ragazzino di appena 14 anni, consumato nel pomeriggio del 13 settembre scorso e del tentativo di scippo, avvenuto in viale Marche, qualche minuto dopo il furto del ciclomotore, nei confronti di una donna che viaggiava a bordo della propria bicicletta.

Si tratta di Z.L. 26enne originario di San Cesario di Lecce. Il veicolo, ritrovato la stessa sera da una pattuglia di “Viale Otranto”, parcheggiato nei pressi dell’abitazione della fidanzata dell’uomo, è stato riconsegnato al proprietario.

Il giovane, sebbene si sia presentato con il proprio legale negli uffici della Questura per restituire le chiavi della vespa, non è sfuggito alla giustizia ed è stato denunciato per furto.

Per quanto riguarda l’episodio del tentativo di furto (scippo) in biciletta, nonostante molte strade conducano allo stesso giovane, sarà cura degli investigatori della Squadra Mobile di Lecce approfondire le indagini al fine di dare certezza a quelle che per ora sono ancora teorie.



In questo articolo: