Coronavirus, paura in una residenza per anziani di Matino: 74 positivi tra ospiti e operatori sanitari

Una residenza per anziani di Matino si ritrova a dover fare i conti con il Covid19. Sono 47 gli ospiti risultati positivi insieme a 27 operatori sanitari.

Il Coronavirus è riuscito ad insinuarsi in una residenza sanitaria assistenziale, dove sono ospitate le persone più colpite dal Covid19 tant’è che rientrano nella fase uno della campagna di vaccinazione che coinvolge non solo chi ha combattuto in prima linea nella lotta contro il Covid19 – medici, infermieri e personale sanitario –  ma anche i più fragili, quelli che hanno pagato, purtroppo, il prezzo più alto dall’inizio della pandemia.

La paura, questa volta, tocca Matino, dove sarebbe scoppiato un focolaio che ha fatto scattare i protocolli di sicurezza per evitare ancor più la diffusione del virus. Sarebbero 47 gli ospiti della residenza per anziani risultati positivi insieme a 27 operatori sanitari. Tutti isolati, mentre si cerca di rintracciare i contatti stretti per spezzare la catena dei contagi.

Nell’ultimo report della Asl di Lecce (in attesa dell’aggiornamento di domani), la conta degli attuali positivi nella cittadina del Basso Salento si era fermata a 90. I

Sotto controllo la situazione nella casa di riposo di Casarano, dove 24 anziani e 7 operatori erano risultati positivi e nella rsa di Miggiano.



In questo articolo: