“Passerella in manutenzione”. Torna a Torre dell’Orso dopo un anno e trova la stessa situazione

Dopo un anno torna sulla passerella dove era caduto e trova la scritta: ‘non passare’. La segnalazione di un turista in vacanza a Torre dell’Orso

«Qualcuno afferma che il turismo è il nostro petrolio, peccato che non abbiamo nessuno che sappia estrarlo». Sono parole piene di delusione quelle di un amante del Salento che ha deciso anche quest’anno di trascorrere le vacanze a Torre dell’Orso. Un ritorno il suo, negli stessi luoghi che l’hanno fatto innamorare. Conoscere un posto significa anche fare i conti con i suoi “difetti” e sperare che chi di dovere durante l’inverno si adoperi per ‘migliorarli’. Invece no, dopo un anno sembra che nulla sia cambiato.

Con amarezza, il turista ha constatato che la passerella in legno che collega il parcheggio alle spiagge, attraversando la pineta, è ancora chiusa. Off-limits. Eppure, proprio la scorsa estate, il ‘visitatore’ della bellissima località che si affaccia sul mar adriatico era caduto mentre raggiungeva il mare a causa di una lista di legno marcia. Il malcapitato, che aveva rimediato una , si era ‘lamentato’ con la nostra redazione per la poca attenzione riservata alle strutture usate da centinaia di persone. Potrebbero sembrare ‘dettagli’, ma non lo sono. Lo scorso anno, aveva promesso di non tornare più. Che quella caduta era stata “la goccia che ha fatto traboccare il vaso”, ma il richiamo di questa terra dev’essere stato più forte tanto che il turista è tornato in vacanza qui, insieme alla sua famiglia.

Il biglietto da visita è stato un cartello: «Passerella in manutenzione, non passare». Luglio è il cuore dell’estate ovunque, ma non in Salento dove si aspetta agosto per abbracciare i turisti. Così non è, e lo dimostra la segnalazione è giunta ancora in redazione. Non bisogna raccontare solo le bellezze uniche di questa terra, i panorami mozzafiato, ma anche queste piccole cadute che rischiano di far inciampare un intero movimento.