Rapinarono un farmacista di Novoli, dopo averlo picchiato e immobilizzato: arrivano una condanna e due assoluzioni

L’episodio risale al 18 maggio del 2015 e dalle successive indagini emerse anche un giro di spaccio e di oggetti rubati.

Rapinarono in casa un farmacista di Novoli, dopo averlo picchiato e immobilizzato con delle fascette da elettricista. Non solo, poiché dalle successive indagini emerse un giro di spaccio e di oggetti rubati.

Il gup Michele Toriello, al termine del rito abbreviato, ha inflitto: 5 anni di reclusione e 1.400 euro di multa, nei confronti di Luca Perrone, 27enne di Trepuzzi, per i reati di rapina e lesioni aggravate. L’imputato dovrà anche risarcire il farmacista Alessandro Cezzi, 44enne di Novoli, in separata sede e con una provvisionale di 10.000 euro. Quest’ultimo si era costituito parte civile con l’avvocato Enrico Chirivì.

Invece, il giudice ha assolto per questo episodio: Danilo Murra, 35enne e Fabrizio Pati, 58enne, entrambi di Novoli.

La rapina

L’episodio risale al 18 maggio del 2015 e le indagini sono state condotte dai carabinieri del NORM di Campi Salentina. Secondo il pm Valeria Farina Valaori, titolare dell’inchiesta, Murra con funzioni di palo in collegamento walkie talkie con i complici, Perrone e Pati quali autori materiali, entrambi con volto travisato e armati di pistola, avrebbero picchiato, immobilizzato e minacciato di morte il farmacista. In particolare, gli apponevano del nastro adesivo sulla bocca e gli puntavano le pistole alla testa, provocandogli ferite giudicate guaribili in 10 giorni. Infine, si impossessavano di un portafogli contenente le chiavi di casa agganciate ad un porta chiavi marca Mont Blanc del valore di 300 euro.

Le altre condanne

Il giudice ha poi condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione e 1.000 di multa, Danilo Murra, 35enne di Novoli; 6 mesi e 600 euro di multa a Stefano Coppola, 40enne di Carmiano; 1 anno e 4 mesi e 400 euro di multa per Alessio Zeuli, 23 anni di Novoli.

Murra e Zeuli rispondevano di ricettazione per una videocamera, due macchine fotografiche e due video lettori. Episodio avvenuto tra il 2 ed il 3 maggio 2015. Invece, Coppola e Murra erano accusati della cessione di alcune dosi di cocaina. Il giudice ha riconosciuto per entrambi, l’ipotesi della lieve entità.

Gli imputati sono assistiti dagli avvocati: Francesco Spagnolo, Mario Ciardo, Cosimo Rampino, Salvatore Rollo, Fabio Valentini, Gabriele Valentini, Giovanni Erroi.



In questo articolo: