Tribunale dei minorenni di Lecce: Simona Filoni è il nuovo Procuratore Capo

La nomina è stata presa all’unanimità, in queste ore, dal plenum del Csm. Filoni subentra a Maria Cristina Rizzo, alla guida della Procura dei Minori leccese, per svariati anni.

Tribunale-per-i-minorenni-di-Lecce

La Procura dei minorenni di Lecce ha una nuova guida. Si tratta del pubblico ministero Simona Filoni, salentina di nascita.

La nomina a Procuratore Capo è stata presa all’unanimità, in queste ore, dal plenum del Csm, dopo che nei mesi scorsi la V commissione, aveva proposto il suo nome. Simona Filoni subentra a Maria Cristina Rizzo, alla guida della Procura dei Minori leccese, per svariati anni.

Si erano candidati per il posto di procuratore capo, anche i pubblici ministeri Imerio Tramis e Daniela Putignano. In base a quanto sostenuto dal plenum del Csm, l’esperienza professionale maturata dalla dr.ssa Filoni “si caratterizza per una spiccata attenzione verso la materia specializzata minorile”. Inoltre, viene sottolineato come “tale percorso professionale appare ulteriormente valorizzato dallo svolgimento delle funzioni requirenti in ambiti territoriali caratterizzati da una perniciosa infiltrazione criminale, che non esita ad avvalersi di manovalanza minorile”.

Simona Filoni è divenuta magistrato a soli 27 anni e ha iniziato la propria carriera presso la Procura ordinaria di Caltanissetta, per poi passare alla Direzione Distrettuale Antimafia; lavorando, dunque, per quasi 14 anni in Sicilia. In seguito, per circa due anni, è stata trasferita alla Procura per i minorenni di Lecce, dove ha svolto le funzioni di pubblico ministero, per poi rientrare in Sicilia.

L’esperienza siciliana, nel corso della quale il magistrato ha lavorato anche alla Procura per i minorenni di Caltanissetta, si è conclusa nel settembre del 2014, quando la dottoressa Filoni ha preso servizio presso la Procura di Bari, per poi passare alla Dda nel 2018, occupandosi dei difficili territori di Foggia e San Severo.