Concerto Sinfonico per il nuovo anno, cresce l’attesa a Lecce per il debutto di ‘Salentopera’

L’orchestra giovanile ‘Salentopera’ proporrà musiche di Beethoven e Bartok sotto la direzione del Maestro Tommaso Reho.

C’è grande attesa a Lecce per il ‘Concerto Sinfonico per il nuovo anno‘ dell’Orchestra sinfonica giovanile Salentopera che andrà in scena venerdì 5 gennaio, alle ore 19.00, andrà in scena, presso la chiesa di San Giovanni al Rosario, nei pressi di Porta Rudiae.

Sostenuto dall’ Amministrazione Comunale di Lecce e dall’Ordine Equestre del Santo Sepolcro, si tratta del primo concerto pubblico di “Salentopera”, che è più di un’ orchestra. Potremmo dire che Salentopera è un progetto culturale promosso dall’associazione di promozione sociale “Musica e…che viene da lontano e che conosce le fatiche della periferia prima di raggiungere il centro della musica.

L’Orchestra sinfonica giovanile ‘Salentopera’ nasce dalla consapevolezza che l’assenza di un’orchestra stabile sul territorio si traduce, inevitabilmente, per i giovani musicisti, nella necessità di portare altrove la propria formazione e la propria professionalità. Insomma l’ennesima occasione di allontanamento dal territorio piuttosto che di radicamento. Da qui la nascita di Salentopera che è un sogno che si avvera per tanti giovani talenti salentini.

La costituzione di un organico stabile favorisce, inoltre, la costruzione di una maggiore qualità e sicurezza sonora, di linea interpretativa e del repertorio. Da qui la nascita di Salentopera che è un sogno che si avvera.

Programma della serata

Il cuore del concerto è rappresentato dalla Sinfonia in do maggiore, op.21, di Beethoven, composta nel 1799, prima delle 9 sinfonie che cambieranno irrimediabilmente il corso della storia musicale dell’intera umanità. La scelta di questa sinfonia si pone come un buon augurio per il futuro della neo-nata orchestra giovanile “Salentopera” che si presenta al pubblico leccese. La Sinfonia in Do Maggiore segue l’ ouverture da “Coriolano” sempre di Ludwig Van Beethoven e precede le Danze popolari rumene di Bartók

Salentopera, il progetto

Il progetto dell’orchestra sinfonica giovanile “Salentopera” nasce dalla volontà dei giovani musicisti salentini di creare un’orchestra stabile con un’attività di studio e produzione musicale costante capace di valorizzare il territorio e gli artisti che hanno appena concluso o che si apprestano a concludere il proprio percorso di formazione musicale.

Fondata nel 2019, sotto la direzione del Maestro Tommaso Reho, col sostegno del presidente dell’associazione Antonio De Pascalis, primo oboe della compagine orchestrale, Salentopera è rinata nel 2023 ponendo le basi per la nuova costituzione dell’orchestra giovanile.

Il progetto ‘Salentopera’ pone al centro la scelta di un repertorio che possa proporre al pubblico del territorio esperienze d’ascolto nuove, che pongano al centro la grande musica classica.



In questo articolo: