Una bambina rapita nel Salento, a Galatina si presenta ‘Ninnanò’

Presentazione/spettacolo per il terzo romanzo dello scrittore galatinese Fausto Romano. Un giallo da leggere tutto d’un fiato

Il 21 ottobre è uscito «Ninnanò», di Fausto Romano. Questo è il terzo romanzo dell’autore di Galatina, artista poliedrico, già autore di testi teatrali e di cortometraggi, vincitori di numerosi premi.

Il libro, edito da Alter Ego per la collana Spettri, è un giallo ambientato in un immaginario paesino del Salento: Terrazza.
Qui, durante un inverno insolito in cui la neve tinge di bianco e silenzio il paese per un’intera settimana, una bambina viene rapita.

La comunità si stringe intorno alla famiglia, ma le indagini non danno risultati e i genitori scivolano sempre più verso una personale forma di pazzia. Isolandosi dal mondo lei, esponendosi in maniera eccessiva e forse poco ponderata lui.

Romano ha una verve ironica, che emerge all’inizio del libro e nei momenti più tranquilli della storia, pur mantenendo alta la tensione. Si percepisce che qualcosa non è al posto giusto, si intravedono delle crepe e il senso di angoscia è costante. Fino alla fine.

Romano porterà il suo romanzo in giro per l’Italia, cominciando domenica 27 a Galatina, alle ore 19.00, presso l’ex complesso monastico delle Clarisse. A chi è in zona consigliamo di andarci, dato che più che una presentazione classica di un libro, sarà uno spettacolo, come è suo costume.

di Daniela Myr [chilidilibri.altervista.org]



In questo articolo: