“L’etica della memoria”: serata per Renata Fonte

Non si rimane impassibili di fronte all’audacia di Renata Fonte, grande politica e attivista. A ricolrdarla sarà il comune di Sternatia il 27 ottobre 2018.

Nata nel 1951, Renata Fonte è stata da sempre attratta dal mondo politico tant’è che decise di farne parte in nome della difesa del suo territorio. Divenne la prima donna a presiedere l’Assessorato all’ambiente e si batté per difendere l’area di Porto Selvaggio da una  speculazione edilizia, promuovendo una modifica del piano regolatore.

Renata fu uccisa a colpi di pistola il 31 marzo 1984 per un semplice motivo: aveva già intaccato troppi interessi in un’area in cui si potevano fare affari d’oro e non doveva far approvare quel nuovo piano regolatore.

Doveroso risulta, a distanza di anni, commemorare le azioni e le gesta di questa straordinaria Donna. Il centro studi “Chora-ma” con presidente Donato Indino organizza una serata dal titolo “L’etica della memoria” che si terrà sabato 27 ottobre 2018 alle ore 19:00 presso la sede del centro studi di Piazza Castello 12 a Sternatia.

L’iniziativa prevede gli interventi del Presidente del Chora-Ma Donato Indino, della giornalista Silvia Cazzato e del sindaco di Francavilla Fontana Antonello Denuzzo. Inoltre, interverrà Sabrina Matrangola figlia di Renata Fonte.

Informazioni

per informazioni: 328/5574550

Location:
Centro studi "Chora-Ma"

Indirizzo location:
Piazza castello 12, Sternatia (Lecce) - 73100 - Italia

Data di inizio:
27/10/2018 19:00

Data di fine:
27/10/2018 23:00

Iscriviti alla Newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua e-mail per confermare l'iscrizione