Il mondo del lavoro chiama, la FSC di Lecce risponde. Il corso gratuito per Disegnatore Edile Cad

Le domande di ammissione dovranno pervenire esclusivamente in via telematica dal sito www.fsclecce.it , alla sezione “Corsi finanziati”, compilando tutti i campi previsti dalla domanda di ammissione ed allegando, in scansione, copia di un documento di riconoscimento valido.

Fino a qualche tempo fa si chiama Scuola Edile di Lecce, uno degli enti di formazione più conosciuti nel Salento che ha formato e avviato al lavoro tante generazioni di giovani che volevano professionalizzarsi in un settore che, come la Fenice, riesce sempre a risorgere dalle ceneri della crisi.

I tempi cambiano e quella scuola adesso ha modificato il suo nome aprendosi alle esigenze del mercato: si chiama FSC, un acronimo che sta per Formazione e Sicurezza nelle Costruzioni.

La FSC di Lecce, presieduta da Valentino Nicolì e diretta da Sandro Russo, sta organizzando tre corsi di formazione gratuita che daranno importanti risposte alla domanda di lavoro che proviene dal Salento:

Corso di Disegnatore Edile CAD

Per CAD si intende quel settore dell’informatica che mira all’utilizzo di tecnologie software e specificamente della computer grafica  per supportare l’attività di disegno tecnico o di progettazione in generale. Una branca del sapere, insomma, che insegna ad essere al passo con i tempi in settori in continua e costante evoluzione

Il corso CAD organizzato da FSC Lecce ha l’obiettivo di formare una figura professionale che al termine del percorso formativa consegua la qualifica professionale per svolgere con competenza e abilità le mansioni di “Disegnatore Edile CAD”.

Il corso avrà una durata di 600 ore di cui:

  • 420 ore di lezioni d’aula
  • 180 di stage presso imprese del settore e Studi Tecnici Professionali con possibilità di assunzione,

Il corso avrà inizio nei primi giorni del mese di Novembre 2019 e si concluderà entro il mese di Ottobre 2020. L’orario delle lezioni è previsto presumibilmente dalle ore 15.00 alle ore 19.00, solo nei giorni feriali.

Il corso è gratuito ed agli allievi sarà fornito, sempre gratuitamente, sia il materiale didattico che le attrezzature e i dispositivi di protezione individuale (DPI ).

Indennità oraria

Ai corsisti sarà riconosciuta un’indennità di frequenza pari ad € 600,00 (€ 1,00 per ogni ora di effettiva presenza).

Sede del Corso

Le lezioni si terranno presso la sede della FSC di Lecce, la ex Scuola Edile, sita nella Zona Industriale del capoluogo, in Via Belgio.

Destinatari e requisiti

Il corso è riservato a 20 allievi di cui il 15% riservato a militari in congedo ove il numero di richieste lo consenta. I requisiti da possedere sono essere giovani entro il 35° anno di età, essere in possesso di titolo di istruzione secondaria superiore o almeno tre anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento, essere disoccupati o inattivi e residenti in un comune della Regione Puglia.

Modalità di partecipazione al bando

Le domande di ammissione dovranno pervenire esclusivamente in via telematica dal sito www.fsclecce.it , alla sezione “Corsi finanziati”, compilando tutti i campi previsti dalla domanda di ammissione ed allegando, in scansione, copia di un documento di riconoscimento valido; alla fine della compilazione inviare la domanda completa premendo il tasto “trasmetti”; il sistema genererà una ricevuta di trasmissione.

Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 18/10/2019.

Gli immigrati dovranno altresì essere in possesso di regolare permesso di soggiorno ed avere una conoscenza base della lingua italiana. Gli aspiranti corsisti dovranno presentarsi presso la sede dell’ente nei giorni 22 e 25/10 alle ore 09.00 senza ulteriore avviso, per la selezione d’ammissione, muniti di documento di riconoscimento, copia del titolo di studio e certificato di disoccupazione.

Il bando di ammissione al corso

Il bando di ammissione al corso di formazione gratuito per ‘Tecnico della realizzazione di elaborati grafici attraverso l’uso di strumenti informatici e programmi CAD’ è stato approvato dalla Regione Puglia con determina dirigenziale n. 638 del 06/06/2019, pubblicata sul B.U.R.P. n. 65 del 13/06/2019.