Si scaldano i motori per il 4° “Event Show” Pista Salentina di Ugento

La gara automobilistica si svolgerà sabato 25 e domenica 26 novembre su percorso misto asfalto e terra ed è organizzata dalla scuderia Motorsport Scorrano e Aci Lecce

Prima di andare a riposo per la sosta invernale, la stagione motor sport 2023 regala una bella scorpacciata di sfide atipiche sperimentali ACI SPORT dall’alto contenuto spettacolare: sabato 25 e domenica 26 novembre, su percorso misto asfalto terra della Pista Salentina di Ugento si corre il 4° “Event Show” organizzato dalla scuderia Motorsport Scorrano e dall’Automobile Club Lecce; il fine settimana successivo, sabato 2 e domenica 3 dicembre, l’appuntamento di chiusura sarà con il 1° Formula Challenge “Master Show” ideato da La Fenice in collaborazione con Basilicata Motorport sul miniautodromo Pista Fanelli di Torricella. A questi due eventi la scuderia Max Racing risponde – come era da aspettarsi – in grande, pronta per l’ultimo pieno di adrenalina.

Nella competizione salentina, al volante di una Peugeot 208 Rally 4, Marco Potera e Gianfranco Manco giocheranno a ruoli invertiti. Il navigatore leccese sarà a bordo alla sua seconda esperienza come pilota, mentre il driver di Casarano questa volta detterà le note. I casaranesi Stefano Gravante e Maria Rita Simonetti, correranno su Peugeot 208 R2b, su vettura gemella i leccesi Mattia Mele e Vittorio Torino.

L’esperto Alessandro Brigante navigherà Mauro Santantonio, portacolori Motorsport Scorrano, su Peugeot 208 R5, e tornerà finalmente in gara, terminati i lavori di ripristino, la Lancia Delta Integrale Evo 2000 Classe A8 del presidente della scuderia bianco arancio Massimiliano Centonze che avrà al suo fianco la moglie Emanuela Pallesca.

I ruffanesi Anthony Fattizzo e Matteo Bello proveranno la nuova Peugeot 106 K10 con il sequenziale mentre Alessandro Manco di Racale coadiuverà su Citroen C2 A6 l’esordiente Antonio Moriero, pilota Motorsport Scorrano.

A bordo di una Renault Clio Sport N3 ci saranno i leccesi Marco Liguori e il neo campione italiano 1400 RS turbo Andrea Centonze. Sulla francese in versione Racing Start il casaranese Vito Maggio sarà guidato eccezionalmente dal forte driver leccese Riccardo Pisacane.

Ritorna in pista la Peugeot 106 1600 16v RSPlus del casaranese Matteo Indraccolo, al via insieme al compaesano Cristian Crisigiovanni, su stesso modello, il leccese Marco Mele sarà navigato per la prima volta dalla moglieValeria Pranzo.

Dopo l’esperienza del Rally Porta del Gargano, il casaranese Davide Varrazza correrà sulla sua Citroen Saxo Rs1600 insieme a Francesco Zompì. Sarà l’unica gara stagionale invece per i leccesi Marco Campa e Andrea Maggio, con la loro Peugeot 206 RC RS 2000.

Mirko Antonazzo e Antonio Persico, entrambi di Supersano, parteciperanno alla competizione su Fiat Grande Punto Abarth 1400RS turbo, Daniele ColettasuPeugeot 206 RS 1.6 sarà navigato da Giorgio Casarano.

Proveniente dal karting, Simone Rizzello, di Montesano Salentino, farà il suo debutto automobilistico su Suzuki Swift Sport RS 1600navigato da Antonio Cavalera(Casarano Rally Team).

Ciliegina sulla torta sarà il ritorno ad Ugento, con tuta, casco e scarpe, del “The Voice” di Matti Perlecorse Nicola Pio Restagno. Il noto speaker e commentatore lucano condurrà – a cronometro- il suo amato kart cross Yacar del team CiracìMotosport.

Il programma della due giorni ugentina prevede lo svolgimento del primo dei percorsi a partire dalle ore 18:30 di domani, sabato 25 novembre. Domenica 26 si inizierà alle8.30con lo start del percorso 3 e a seguire, di tutti gli altri, fino al pomeriggio.

In attesa della chiusura delle iscrizioni del Master Show in programma la settimana prossima sulla Pista Fanelli, un equipaggio Max Racing mette in archivio l’appassionante esperienza sui mitici percorsi del Rally di Chiusdino. Il 18 e 19 novembre scorsi il driver dauno di Monte Sant’Angelo Francesco Lauriola ed il ciociaro di Pontecorvo Luigi Cerasi hanno portato la loro Peugeot 208 R2b sugli storici passaggi protagonisti negli anni ’90 del Mondiale Rally, concludendo la gara 22mi assoluti.



In questo articolo: