Buccoliero aderisce a Puglia Popolare. Esultano Cassano e Mazzei, grave perdita per Forza Italia

Mazzei: “Continua con forza il percorso di radicamento di Puglia Popolare favorendo l’unificazione del civismo moderato avviato con le ultime elezioni provinciali”

Proseguono le grandi manovre degli schieramenti politici pugliesi in attesa dell’appuntamento elettorale del 2023 in cui si concluderà una Legislatura tribolata che ha conosciuto alchimie mai prima d’ora sperimentate. Una settimana importante per la politica quella che ci si è appena messi alle spalle e che ha segnato la rielezione di Sergio Mattarella a Presidente della Repubblica a livello nazionale e la scelta dei consiglieri provinciali a livello locale. Una competizione questa (leggi i risultati) che ha certificato lo stato di assoluta difficoltà in cui versa il centrodestra e la grande forza attrattiva del centrosinistra a ‘trazione – Emiliano’.

Sempre attiva sul territorio si dimostra Puglia Popolare che assesta un bel colpo ratificando l’adesione del Generale Antonio Buccoliero alle sue file.

“Esprimo la soddisfazione personale e del Coordinamento regionale di Puglia Popolare per l’adesione dell’amico Antonio Buccoliero, Generale dell’arma dei Carabinieri – dichiara Massimo Cassano leader di Puglia Popolare – con la sua presenza oltre a rinforzare la squadra si apre una finestra fuori dal territorio pugliese. A lui gli auguri di buon lavoro a nome di tutto il Coordinamento”.

Un rafforzamento per Puglia Popolare che fa da pendant al conseguente indebolimento di Forza Italia. Ricordiamo infatti che Buccoliero nelle ultime Elezioni Regionali si era candidato con Forza Italia toccando la soglia delle 5mila preferenze, risultato che non fu sufficiente per portarlo in Via Gentile.

Si aggiungono le felicitazioni del Coordinamento Provinciale salentino tramite il Coordinatore Luigi Mazzei che afferma: “l’adesione dell’amico Antonio Buccoliero con cui ho condiviso la presenza in Consiglio Regionale con azioni comuni a difesa del territorio salentino, arricchisce di qualità e competenza Puglia Popolare. Sono certo che con lui grazie alle sue capacità di dialogo e coinvolgimento, continuerà con forza il percorso di radicamento di Puglia Popolare favorendo l’unificazione del civismo moderato avviato con le ultime elezioni provinciali”.



In questo articolo: