Regione Puglia, il rimpasto di Emiliano. Fuori Palese e Maraschio, dentro la figlia di Renata Fonte

Rimpasto in giunta regionale. Matrangola, Ciliento e Triggiani subentrano a Maurodinoia, Maraschio e Palese.

emiliano sanità

Un, due, tre. Il Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano non si è perso d’animo dinanzi agli scandali che stanno agitando il suo entourage e la città di Bari ed ha dato vita al tanto atteso rimpasto di Giunta. Seguendo le direttive della Segretaria del Pd Elly Schlein ha provveduto a smontare la vecchia compagine di governo regionale e a rimontarne una che definire ‘nuova’ è un azzardo ma che porta inevitabilmente elementi di differenza rispetto al passato. Fuori l’assessore alla Sanità Rocco Palese e l’assessora all’ Ambiente Anna Grazia Maraschio. Si era già messa da parte l’assessora ai trasporti, Anita Maurodinoia toccata dalle vicende giudiziarie del compagno. Liberi tre posti, ecco dunque tre new entries. La salentina Viviana Matrangola, figlia dell’ indimenticata Renata Fonte, diventa assessora alla legalità e alla cultura. Serena Triggiani, presente nel cda di Arpal, ottiene la delega all’ Ambiente. Debora Ciliento, bocciana, consigliere regionale del Pd, prende la delega ai trasporti.

La delega alla Sanità rimane invece ad interim al presidente Michele Emiliano anche se sono in molti a pensare che proprio quella delega servirà come esca per richiamare in maggioranza il M5S.



In questo articolo: