Lecce, Calderoni studia la Serie A: “la vittoria di Torino ci dà coraggio”

Giallorossi in campo anche questo pomeriggio ad Acaya: domenica al “Via del Mare” arriva il Napoli in formato-Champions. Calderoni: “la vittoria di Torino deve darci coraggio”.

E’ ripresa nel pomeriggio di ieri la preparazione del Lecce in vista del prossimo impegno di campionato. Il successo nel posticipo di lunedì scorso contro il Torino ha ridato vitalità a un gruppo che era partito stentando. I primi 3 punti della stagione, invece, sono serviti non solo per iniziare a muovere la classifica, ma per aumentare quell’entusiasmo che tra i tifosi è ormai esploso da tempo.

L’ottima prova dell’Olimpico è valsa al gruppo un giorno di meritato di riposo, ma già da ieri l’attenzione di tutti è rivolta al Napoli. Gli azzurri, guidati da mister Ancelotti, giungeranno al “Via del Mare” domenica alle ore 15, sulle ali dell’entusiasmante successo di martedì sera in Champions League contro i campioni d’Europa del Liverpool.

Impegno, quindi, di assoluto livello per la banda-Liverani, chiamata a confermare il proprio stato di crescita contro un avversario certamente candidato alla vittoria finale del campionato (ad oggi per in Napoli due vittorie e una sconfitta, con 9 reti fatte e 7 subite). La squadra partenopea ha palesato qualche limite difensivo nel corso delle prime due giornate, ma già dall’ultimo turno vittorioso contro la Sampdoria, ma soprattutto dopo l’affermazione in Europa, Carletto Ancelotti pare aver registrato la sua difesa. Straordinario, invece, il potenziale offensivo: con 9 reti realizzate, il Napoli è già il miglior attacco del torneo.

Lautaro e Calderoni – ANSA / MATTEO BAZZI

Il pendolino

Di tutto questo è consapevole anche Marco Calderoni che stamane ha fatto il punto in casa giallorossa prima dell’allenamento pomeridiano di Acaya.

“I tre punti di Torino sono il frutto di determinazione e aggressività e del lavoro di due settimane – spiega. Volevamo riscattarci dopo il passo falso casalingo con il Verona e tutti siamo riusciti ad offrire una grande prestazione. Questa vittoria ci deve dare coraggio, lo stesso che abbiamo messo in campo lunedì scorso”.

Per lui questa Serie A è praticamente una prima volta: solo nel 2010, infatti, ha timbrato una sola volta il cartellino in massima serie con la maglia del Palermo. Stavolta, invece, ha giocato in tutte e tre le occasioni con la casacca giallorossa (titolare contro Inter e Torino, solo uno spezzone nella prima casalinga contro l’Hellas).

“Rispetto alla mia prima esperienza in Serie A, nove anni fa, ora sono cresciuto come calciatore, c’è un lavoro dietro. Nella massima serie non basta lavorare sul campo, ma devi farlo anche fuori studiando per migliorare. Ho visto la gara in Coppa del Napoli e si è confermata una squadra che gioca molto bene e che non butta mai la palla. Per noi deve essere uno stimolo in più per cercare di dare continuità. Il nostro pubblico che domenica sarà numeroso ci deve dare la carica in più”, conclude.

Marco Piccinini di Forlì

Fronte allenamenti: c’è Imbula

Dal fronte degli allenamenti, infine, ieri è tornato ad allenarsi con il gruppo Giannelli Imbula, mentre continuano a lavorare in differenziato Meccariello, Fiamozzi e Dell’Orco. Per oggi Liverani ha ordinato una seduta pomeridiana a porte chiuse, sempre presso l’Acaya Golf Resort & SPA.

La gara sarà diretta dal signor Marco Piccinini di Forlì. Per lui l’ultimo precedente al “Via del Mare” risale allo scorso 28 aprile quando i salentini si imposero sul Brescia grazie al gol di Tabanelli



In questo articolo: