Lecce-Genoa 2-2, dopo un primo tempo da incubo Falco e Tabanelli rimontano i grifoni

Dopo un primo tempo da incubo i salentini nella ripresa riescono a pareggiare, ma con i grifoni in 9 per 20 minuti l’amaro in bocca per la mancata vittoria è tanto. Sabato c’è il Brescia

Se in Campionato i giallorossi, reduci dal successo in trasferta contro la Fiorentina, stanno regalando soddisfazioni, lo stesso non si può dire in Coppa Italia, dove, gli uomini di mister Fabio Liverani, nel pomeriggio di mercoledì, hanno subito una brutta, bruttissima e umiliante sconfitta a opera della Spal che li ha costretti a salutare la competizione.

Certo, nel match infrasettimanale la compagine salentina era infarcita di riserve, ma una sconfitta, soprattutto giunta in quella maniera, non è mai da sottovalutare e si sperava non avesse ripercussioni.

Nel lunch match di questa domenica i riflettori sono stati puntati sulla sfida per non retrocedere che ha visto scendere sul terreno di gioco del “Via del Mare” Lecce e Genoa.

Una vera e propria partita di cartello, per la cui direzione il designatore ha puntato sul numero uno dei fischietti italiani, Gianluca Rocchi.

All’incontro con il “Grifone” i pugliesi arrivano con qualche defezione importante. Al centro della difesa, infatti, mancano Rossettini, squalificato e Meccariello infortunato così come il reparto avanzato non può contare su bomber Lapadula, il cui ricorso per la riduzione della squalifica è stato respinto, a loro, poi, si aggiunge capitan Mancous, ancora fermo ai box per problemi fisici. Per il resto tutti gli altri sono a disposizione, Falco e Majer compresi.

La formazione iniziale

I giallorossi si schierano, quindi, con il consueto 4-3-1-2 con: Gabriel tra i pali; difesa composta da Rispoli, Lucioni, Dell’Orco e Calderoni; Petriccione, Tachtsidis e Majer in mediana; Shakov a sostegno delle punte Babacar e La Mantia.

Il primo tempo

Trascorrono meno di quattro minuti e il Genoa si affaccia pericolosamente in area giallorossa con Gabriel che anticipa Pandev. All’11mo il colpo di testa di Babacar su cross di Majer viene parato senza problemi da Radu.

Genoa in vantaggio

Al 31mo i grifoni passano in vantaggio. Gabriel anticipa Agudelo, tra l’altro in fuorigioco, calciando il pallone a centrocampo, per farlo, però, esce troppo fuori dai pali, la palla respinta giunge a Pandev che quasi da centrocampo tira fuori un pallonetto sul quale l’estremo difensore giallorosso non riesce ad arrivare.

Al 40 la botta al volo da fuori di Romero termina alle stelle. Al 41mo il tiro a giro di Pajac finisce a lato. Al 42mo La Mantia ruba palla al limite e tira, ma la sfera termina fuori.

Criscito raddoppia

Al terzo minuto di recupero arriva il raddoppio dei grifoni. Majer perde palla a centrocampo, la sfera arriva a Pandev che, una volta in area viene atterrato da Lucioni. Per il sig. Rocchi è calcio di rigore e ammonizione per il difensore che, diffidato, salterà la sfida con il Brescia. Sul dischetto si presenta Criscito che con una botta alla destra di Gabriel porta il Genoa sul 2-0.

Il secondo tempo

La ripresa si apre con un cambio per i salentini. Fuori Majer e dentro Tabanelli.

Al quinto il collo pieno di Tachtsidis da quasi 30 metri termina altissimo. Al sesto di gioco secondo cambio per i giallorossi, con Falco che prende il posto di Babacar. Al 12mo l’inzuccata di La Mantia su traversone di Calderoni viene parato da Radu. Al 13mo Genoa vicino al terzo gol. Ripartenza dei grifoni il pallone giunge ad Agudelo che solo davanti a Gabriel si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore brasiliano. Al 14mo il colpo di testa di La Mantia su corner di Calderoni finisce fuori. Al 15mo terzo cambio per Liverani, dentro farias e fuoris Shakov.

La seconda volta di Falco in A

Al 16mo i giallorossi accorciano le distanze. Corner per i salentini, Petriccione la passa a Falco che dal limite tira a giro senza pensarci un istante e mette la sfera dove Radu non può arrivarci.

Al 24mo la punizione dal limite di Sturo finisce a lato

Genoa in dieci

Al 24mo i rossoblu rimangono in 10. Dell’Orco supera Agudero, ma il calciatore genoano lo falcia. Per il sig.  Rocchi è secondo cartellino giallo ed espulsione.

I giallorossi la riprendono

Al 25mo pareggio del Lecce. Falco crossa in area per Tabanelli che con perfetto inserimento di testa trafigge l’estremo difensore dei grifoni.

Grifoni in nove

Al 32mo nuova inferiorità numerica per i grifoni. Pandev falcia Tachtsidi e anche questa volta il sig. Rocchi non ci pensa due volte ed estrae il secondo giallo all’indirizzo del macedone.

Al 36mo il colpo di testa di La Mantia termina altissimo. Al 39mo il tiro di Falco da mo l’inzuccata fuori finisce fuori di pochissimo. Al

Con un secondo tempo di gioco e cuore i salentini riprendo una partita che sembrava già chiusa nella prima frazione. Nella ripresa, infatti, grazie anche agli ingressi di Falco e Farias i salentini sono riusciti a riprendere la manovra e mettere alle strette la compagine di Pandev, pareggiando, costringendo i genovesi a rimanere in nove (leggi QUI le pagelle). Purtroppo la prima vittoria tra le mura amiche è ancora una volta rimandata e l’amaro in bocca per l’occasione sfuggita è tanto. Sabato pomeriggio si torna in campo contro il Brescia.

Tabellini

U.S. Lecce: 21 Gabriel, 4 Petriccione, 5 Lucioni (Cap), 11 Shakhov, 19 La Mantia, 27 Calderoni, 29 Rispoli, 30 Babacar (6 st Falco), 37 Majer (1 pt Tabanelli), 39 Dell’Orco, 77  Tachtsidis A disp: 22 Vigorito, 2 Riccardi, 3 Vera, 6 Benzar, 10 Falco, 15 Monterisi, 17 Farias, 18 Pierino, 20 Dubickas, 23 Tabanelli, 25 Gallo, 32 Lo Faso, 39 Dell’Orco, 85 Imbula. Allenatore: F. Liverani

Genoa: 97 Radu, 4 Criscito (C), 14 Biraschi, 17 Romero, 18 Ghiglione, 19 Pandev, 20 Schone (18 st Cassata), 27 Sturaro, 28 Agudelo, 33 Pajac (45+2 Ankersen), 99 Pinamonti (38 st Favilli). A disp: 22 Marchetti, 93 Jandrei, 5 Goldaniga, 15 Jagiello, 21 Radovanovic, 29 Cassata, 30 Favilli, 32 Ankersen, 56 Cleonise, 65 Rovella. Allenatore: Thiago  Motta

Arbitro: Rocchi di Firenze; Assistenti: Costanzo-Peretti; IV Ufficiale: Pasqua; Var: Banti; Avar: Liberti

Marcatori: 31 pt Pandev (G) 45+3 pt Criscito (G) (R) 16 st Falco (L) 25 st Tabanelli (L)

Note: ammoniti 14 pt Pajac (G) 18 pt e 24 st Agudelo (G) 21 pt La Mantia (L) 45+3 pt Lucioni (L) 10 st Tachtsidis (L) 20 st Petriccione (L) 22 st Criscito (G) 28 e 32 st Pandev (G) espulsi 24 st Agudelo (G) 32 st Pandev (G) spettatori 21.740 incasso 298.140,33 angoli 11-4 per il Lecce recupero 3 pt 3 st



In questo articolo: