Lecce, arrivano i rinforzi: ufficiali gli ingaggi di Henderson e Zuta

Liam Henderson e Leonard Zuta sono due nuovi giocatori del Lecce: visite mediche in corso e poi la firma sui contratti.

Il calciomercato del Lecce è in fase di volo. Dopo aver “decollato” grazie agli acquisti di Coda, Listkowski e Paganini, nella giornata di oggi sono sbarcate in Salento altre due pedine a disposizione di mister Corini.

Sono giunti in città negli ultimi minuti, infatti, il centrocampista Henderson e il terzino Zuta, giocatori particolarmente ricercati dal Direttore Corvino.

Leonard Zuta

Per loro atterraggio alle 18.30 all’aeroporto di Brindisi, foto di rito con la nuova sciarpa giallorossa e poi dritti al Lecce per le visite mediche prima di conoscere il resto della squadra.

In Italia da 2 anni e già richiestissimo

Il colpo della giornata è certamente quello che porta il nome Liam Henderson, classe 1996, mezzala, proveniente dall’Hellas Verona. Su di lui erano forti gli interessamenti di altre squadre di B, ma Corvino alla fine ha fatto la mossa giusta.

Nato a Livingston, in Scozzia, Henderson è un piede destro, dinamico, grintoso, dotato di prestanza fisica e bravo come incursore, oltre che nei tiri dalla distanza e a calciare le punizioni. E‘ cresciuto nelle giovanili del Celtic, squadra che poi lo ha fatto debuttare nel massimo campionato scozzese nel dicembre 2013. Con i biancoverdi ha vinto il campionato, collezionando in tutto 8 presenze e mettendo a segno una rete.

Nel marzo 2015 è passato in Norvegia, in prestito tra le fila del Rosenborg dove ha disputato 9 partite segnando tre volte.

Nel 2018 è sbarcato per la prima volta in Italia, acquistato dal Bari dove, nel giro di 6 mesi, si consacra grazie a 20 presenze e due reti realizzate. A fine stagione rimane svincolato dopo il fallimento dei galletti, ma si accasa all’Hellas Verona. In terra scaligera disputa due campionati, tra cui uno di Serie A, totalizzando in tutto 30 presenze e due gol.

Nel mercato di riparazione dello scorso campionato è passato in prestito all’Empoli, dove gioca regolarmente 16 partite, realizzando anche una rete. Vanta presenze in tutte le nazionali giovanili scozzesi dal novembre 2015 fino al marzo 2017, fino ad approdare nell’Under-21. Piccola curiosità: considerate le mancate convocazioni da parte della Nazionale maggiore della Scozia, nel dicembre 2019 ha dichiarato la sua disponibilità a giocare per l’Italia.

Il calciatore ex Hellas ha sottoscritto un contratto che lo legherà per quattro anni ai giallorossi.

Zuta: stazza fisica dal doppio passaporto

L’altro volto nuovo è l’esterno difensivo Leonard Zuta, classe ’92. Svedese, ma con la doppia nazionalità macedone. La sua carriera: nel 2015 viene acquistato a titolo definitivo dalla squadra croata del Rijeka per una cifra vicina ai 60 mila euro per l’intero cartellino, firmando un contratto triennale con scadenza il 30 giugno 2018.

Dopo aver giocato la seconda metà del campionato turco 2018-2019 nel Konyaspor, non scende mai in campo durante la stagione 2019-2020. Nel giugno del 2020 dunque rescinde con i turchi e torna in Svezia all’Häcken, la squadra con cui aveva esordito a livello senior anni prima.

Dal 2013 è nel giro delle Nazionali della Macedonia.



In questo articolo: