Lecce-Vicenza 2-1, i giallorossi si svegliano a 20 minuti dalla fine. Mancosu pareggia e Rodriguez bagna l’esordio

Dopo essere stati in svantaggio per quasi tutta la partita i salentini riescono a ribaltarla. Non una grande prestazione ma si torna al successo. Il 30 c’è il Cittadella

La speranza è stata quella che il Natale, appena trascorso, abbia portato sotto l’albero un minimo di tranquillità necessaria a riprendere un cammino che, nelle ultime settimane, si è interrotto bruscamente e che ha portato i giallorossi dalle prime posizioni all’ottavo posto del campionato cadetto, ben lontani da quanto auspicato da tutti.

A pochi giorni dalla seconda sconfitta consecutiva a opera della Spal, nella quale i salentini hanno sì mostrato quel carattere smarrito nella gara con il Pisa, ma che alla fine, complici anche i tanti sprechi sotto porta, sono usciti dallo stadio “Mazza” con un pugno di mosche in mano, questo pomeriggio capitan Mancosu e compagni sono scesi nuovamente in campo nella sfida che li ha visti opposti al Vicenza.

Nella gara contro la formazione guidata dall’ex Mimmo Di Carlo, mister Salvatore Lanna, ancora una volta in panchina al posto di Corini alle prese con il covid, ritrova all’ultimo momento Adjapong che ha smaltoto il fastidio alla coscia sinistra, ma si vede costretto a fare a meno pochissimo prima della gara di Pettinari sostituito con Dubbickas, per il resto opta per qualche cambio. Fuori Calderoni, Paganini ed Henderson e dentro Zuta, Majer e Listkowski.

La formazione iniziale

Il Lecce si è schierato in campo con il consueto 4-3-1-2 con; Gabriel tra i pali; difesa composta da Adjapong, Lucioni, Meccariello e Zuta; Listkowski, Tachtsidis e Majer in mediana; Mancosu a sostegno della coppia Coda-Stepinski.

Il primo tempo

Il primo tiro della gara si registra solo all’11mo a opera del Vicenza che dal limite manda fuori con Padella. Al 13mo giallorossi vicinissimi al gol. Corner di Mancosu, inserimento di testa di Lucioni, ma Grandi con la mano di richiamo riesce a compiere il miracolo e deviare.

Vicenza in gol

Al 15mo arriva il vantaggio della squadra biancorossa. Cross di Zonta la palla passa davanti ai difensori giallorossi senza che nessuno intervenga e a pochi passi dalla linea, Marotta in scivolata deposita a porta vuota.

Al 28mo ci prova di testa Zuta, ma la sfera viene rimpallata dalla difesa avversaria. Al 34mo il tiro dal limite di Majer termina a lato. Al 35mo l’incornata di Marotta va alta. Al 36mo ci prova da fuori Tachtsidis, ma la sfera finisce sopra il montante. Al 44mo Lucioni si vede abbrancato in presa il colpo di testa.

Il secondo tempo

La ripresa si apre con gli stessi ventidue della prima frazione.

Trascorre una manciata di secondi e Coda prova la botta dal limite, la sfera, però, rimpalla su un avversario e termina tra le braccia di Grandi. Al nono la girata al volo di Coda su cross di Zuta viene parata dall’estremo difensore dei biancorossi. All’11mo da buonissima posizione il capitano spara a lato. Al 14mo il Vicenza si divora letteralmente l’occasione del raddoppio con Padella che a porta vuota spetta troppo prima di tirare e si fa recuperare dai difensori dei salentini. Al 20mo Stepinski solo davanti al portiere tira sull’estremo difensore.

Il capitano Pareggia

Al 25mo giunge il pareggio del Lecce. Henderso, appena entrato, prende palla al limite, aspetta l’inserimento di Mancosu e passa, ilcapitano entra in rea e solo davanti a Grandi lo trafigge con un pallonetto.

Rodriguez la ribalta

Al 27mo arriva il sorpasso dei salentini. Palla nuovamente a Henderson che crossa, sulla sfera si avventa il neoentrato Rodriguez, all’esordio che con l’esterno fulmina Grandi.

Al 29mo ci prova Henderson da fuori, ma il tiro viene parato dal portiere dei veneti. Al 30mo Coda di testa manda a lato. al 34mo il tiro di Jallow viene abbrancato in presa da Gabriel.

I giallorossi si svegliano a 20 minuti dalla fine e dopo una prestazione molto sottotono riescono a ribaltarla e a portare a casa i tre punti. A parte l’ultima frazione i salentini hanno non hanno giocato un gran calcio, anzi, fino ad allora non si sono mai resi pericolosi e i biancoverdi avevano anche avuto l’occasione per raddoppiare. A ogni modo questa vittoria, si spera restituisce un po’ di serenità in casa e forse mette fine a un periodo molto critico (leggi QUI le pagelle). il 30 si torna in campo contro il Cittadella.

Tabellini

U.S. Lecce: 21 Gabriel, 5 Lucioni, 6 Meccariello, 8 Mancosu (C), 9 Coda, 11 Adjapong, 14 Stepinski [22 st Rodriguez (33 st Bjorkengren)], 19 Listkowski (39 st Paganini), 24 Zuta, 37 Majer (22 st Henderson), 77 Tachtsidis. A disposizione: 1 Bleve, 22 Vigorito, 7 Paganini, 10 Falco, 13 Rossettini, 15 Monterisi, 23 Bjorkengren, 26 Dubickas, 27 Calderoni, 34 Maselli, 53 Henderson, 99 Rodriguez. Allenatore: S. Lanna

 L.R. Vicenza: 22 Grandi, 6 Zonta, 13 Pasini, 16 Padella (31 st Guerra), 18 Marotta (24 st Jallow), 23 Cappelletti, 24 Barlocco, 30 Rigoni (C) (39 st Scoppa), 40 Dalmonte, 69 Da Riva, Meggiorini (39 st Giacomelli). A disposizione: 1 Zecchin, 33 Perina, 4 Scoppa, 5 Bizzotto, 8 Cinelli, 9 Gori, 10 Giacomelli, 14 Tronchin, 17 Guerra, 20 Beruatto, 76 Fantoni, 95 Jallow. Allenatore: D. Di Carlo

Arbitro: Paterna di Teramo; Assistenti: Bottegoni-Yoshikawa; IV Ufficiale: Ayroldi

Marcatori: 15 pt Marotta (V) 25 st Mancosu (L) 27 st Rodriguez (L)

Note: ammoniti 39 pt Cappelletti (V)  angoli 7-2 per il Lecce recupero 4 st



In questo articolo: