Nardò-Fidelis Andria 1-0, granata inaugurano con la vittoria il nuovo “Giovanni Paolo II”

Dopo il girone di andata giocato sul neutro di Matino, la compagine granata è tornata nel suo stadio. Decide la gara la rete di Gennari

Il Nardò bagna con una vittoria il ritorno nel suo stadio, il “Giovanni Paolo II” tutto esaurito per l’occasione, dopo i lavori di ristrutturazione e un girone trascorso sul campo neutro di Matino. Il big match contro la Fidelis Andria termina 1-0 per i padroni di casa grazie alla rete di Gennari nel finale.

Formazione iniziale

Nel consueto 3-5-2 mister Ragno manda in campo Viola tra i pali, linea difensiva composta da Russo, Lanzolla e Gennari; in mediana agiscono Guadalupi, Ceccarini e Gentile con De Giorgi e Latagliata sugli esterni; in attacco la coppia verdeoro Dambros-Ferreira.

Primo tempo

Dopo appena 4 minuti la Fidelis perde Piccioni per un guaio muscolare, al suo posto Scaringella. Poche emozioni in avvio con gli ospiti più propositivi e i padroni di casa ad agire di rimessa. I biancazzurri provano a rompere gli equilibri al 25’ con Scaringella che sottrae il pallone dai piedi di Guadalupi e lancia Strambelli che salta due uomini e calcia rasoterra dal limite dell’area, Viola blocca in due tempi. Alla mezzora Dambros fa da sponda per Ferreira, il destro di prima intenzione dei venti metri sfiora il palo alla sinistra di Baietti. Emozioni isolate in un primo tempo che scivola senza reti verso l’intervallo.

Secondo tempo

Si riparte con il Nardò subito in avanti. Al 48’ ci prova Guadalupi con un destro a giro dai 25 metri che termina sul fondo. Ancora i padroni di casa in attacco: al 58’ tentativo di Dambros dal limite bloccato da Baietti. A metà frazione mister Ragno mette mano alla panchina e inserisce Dammacco al posto di Ferreira. L’attaccante barese entra subito in partita e dopo uno scambio con De Giorgi va a colpire di testa su cross dalla destra, Baietti blocca. Primo sussulto della Fidelis nel secondo tempo all’80’ punizione a giro di Strambelli, il pallone sfiora il palo alla destra di Viola. All’85’ arriva il gol che decide la partita: punizione dalla destra di Dammacco che pesca Gennari a centro area, anticipo netto su Silvestri e colpo di testa alle spalle di Baietti per il vantaggio granata. Al 90’ ci prova ancora Dammacco dal limite ma Baietti è attento e blocca in tuffo. Nei 5 minuti di recupero i confusi attacchi della Fidelis non producono pericoli per la porta di Viola.
La vittoria finale permette al Nardò di accorciare a quattro le lunghezze di distanza dalla capolista Altamura e prepararsi con il sorriso alla trasferta di domenica prossima sul campo della Paganese.

SERIE D – Girone H: risultati 18ª giornata

Barletta-Paganese 0-1 Bitonto-Angri 0-0 Gallipoli-Santa Maria Cilento 1-0 Gelbison-Altamura 2-2 Manfredonia-Martina 1-0 Matera-Fasano 1-0 Nardò-Fidelis Andria 1-0 Palmese-Gravina 4-2 Rotonda-Casarano 1-2

Classifica

Altamura 40, Nardò 36, Martina 33, Casarano 33, Matera 30, Paganese 28, Fidelis Andria 27, Rotonda 23, Manfredonia 23, Gelbison 22, Fasano 22, Barletta 21, Angri 21, Santa Maria Cilento 18, Gravina 16, Palmese 16, Gallipoli 15, Bitonto 14
(Photo credits: @Massimo Coribello/Salentosport)



In questo articolo: