Nardò-Rotonda 1-2, prosegue la striscia negativa dei granata. Arriva la terza sconfitta di fila

Passata in vantaggio la compagine neretina capitola con due calci di rigore. Nel finale gol del pareggio annullato e proteste del Toro.

Terza sconfitta consecutiva per il Nardò che cede il passo al Rotonda che espugna il “Giovanni Paolo II” con due rigori, uno per tempo, che ribaltano il vantaggio iniziale dei granata. A fine partita si registrano le vibranti proteste della società neretina nei confronti della direzione arbitrale per non aver concesso un calcio di rigore sembrato abbastanza netto e aver annullato il gol del possibile pareggio.

Formazione iniziale

Mister De Candia schiera un offensivo 4-3-3 con Petrarca tra i pali, De Giorgi, Porcaro, Masetti e Dorini sulla linea difensiva, Mancarella, Mengoli e Cancelli in mediana, tridente offensivo composto da Mariano, Caputo e Puntoriere.

Primo tempo

Dopo appena 4 minuti di gioco i padroni di casa passano in vantaggio al primo affondo: Caputo pennella un perfetto cross in area dove Masetti, appostato sul secondo palo, trafigge Polizzi. Lo stesso Masetti al quarto d’ora commette un ingenuo fallo in area su Valenti e il direttore di gara concede la massima punizione. Dal dischetto Adeyemo batte Petrarca per il pareggio dei lucani. Nonostante il gol subito, il Nardò non si fa intimorire e si proietta in avanti alla ricerca del vantaggio fallendo una sequenza di occasioni con Mariano, Puntoriere e Mancarella che non inquadrano lo specchio della porta. Il Rotonda invece si limita a contenere le offensive avversarie sfruttando le ripartenze ma creando pochi pericoli dalle parti di Petrarca. Squadre al riposo sul risultato di parità.

Secondo tempo

Nella seconda frazione è sempre il Nardò ad attaccare senza però riuscire a trovare lo spunto vincente. L’estremo difensore ospite Polizzi sale sugli scudi neutralizzando i tentativi di Mariano al 55’, Caputo al 60’ e Mancarella al 65’. Si gioca ad una sola porta ma il Toro non riesce a sfondare il muro difensivo ospite. Al 70′ arriva la beffa per i granata: cross basso di Bottalico su cui si avventano Masetti e Adeyemo, il direttore di gara vede un contatto in area e concede il secondo rigore di giornata. Dagli undici metri stavolta si presenta Bottalico che batte Petrarca con un tiro teso. Il finale è un continuo assalto del Nardò alla porta lucana culminato con una grande parata di Polizzi su girata di Cavaliere e un gol annullato allo scadere a Cristaldi per presunto fallo sul portiere. Nonostante una partita di grande intensità, Il Nardò sbatte contro un Polizzi in giornata di grazia e non riesce a interrompere la serie negativa.

Nel prossimo turno, in programma mercoledì 8 dicembre, il Nardò sarà di scena al “Fanuzzi” di Brindisi nella gara valevole per la 15a giornata di campionato.

SERIE D – Girone H: risultati 14ª giornata

Audace Cerignola – Francavilla 2-0, Bisceglie – San Giorgio 1-1, Casarano – Molfetta 0-1, Casertana – Brindisi 0-2, Gravina – Sorrento 2-0, Lavello – Bitonto 2-1, Nardò – Rotonda 1-2, Nola – Nocerina 0-2, Team Altamura – Fasano 1-2, Virtus Matino – Mariglianese 0-1

Classifica

Audace Cerignola 30, Francavilla 28, Bitonto 27, Casertana 26, Lavello 24, Nocerina 24, Fasano 23, Gravina 22, Sorrento 18, Molfetta 18, Mariglianese 18, Rotonda 17, Bisceglie 16, Casarano 15, Nola 15, Nardò 14, Team Altamura 13, San Giorgio 13, Virtus Matino 8, Brindisi 7

(Photo credits: @Walter Macorano)



In questo articolo: