Le aquile capitoline puntano al salto di qualità. Gli obiettivi della Lazio di Simone Inzaghi

Quest’anno la compagine biancoceleste punterà a conquistare un posto in Champions League. Negli ultimi cinque anni vinte due Coppe Italia e una Supercoppa.

Nuovo appuntamento con la rubrica che ci porta a scoprire giorno dopo giorno le  avversarie del Lecce. Vi abbiamo raccontato come le prime della classe, seppur con varie problematiche, puntino a disturbare i pluri-campioni d’Italia della Juventus. Oggi, invece, andiamo a scoprire quali sono gli obiettivi della Lazio.

Le avversarie del Lecce: La Lazio.

Gli aquilotti, sono l’unica squadra che negli anni di dominio bianconero sono riusciti in qualche modo a sottrarre loro trofei. Infatti negli ultimi cinque anni hanno vinto due Coppe Italia, l‘ultima proprio quest’anno e una Supercoppa Italiana .

La società di Claudio Lotito  può vantarsi del fatto di non avere problemi di bilancio. Per la vendita dei suoi “top player” il patron biancoceleste non scende mai a compromessi e a oggi, la squadra guidata da Simone Inzaghi, ha operato sul mercato solo allo scopo di rimpinguare la rosa con l’acquisto, tra gli altri, di  Manuel Lazzari (Spal).

I giocatori  si sono espressi in maniera netta dichiarando di non voler più competere per l’ottava posizione, quindi, l’obiettivo è quello di fare un ulteriore salto di qualità qualificandosi per la massima competizione europea: la Uefa Champion’s League.

Le trattative.

Il numero uno della Lazio è solito lavorare sotto traccia per i grandi acquisti. Le uniche trattative uscite allo scoperto sono quella in entrata dove potrebbe approdare  il bomber Petagna (Spal), mentre, in uscita, come accade da un paio d’anni a questa parte, c’è il serbo Milinkovic-Savic in ottica Manchester United Paris Saint-Germain.

Prima della Lazio di Inzaghi abbiamo parlato nella nostra rubrica del Milan di Maldini, Boban e Giampaolo. Nella prossima presenteremo la Roma.



In questo articolo: