Pasticciotto light: non è un ‘sogno’, ma una nuova creazione di Angelo Bisconti

Angelo Bisconti, questa volta, ha pensato a chi non vuole rinunciare al pasticciotto, ma teme il test della bilancia creando una versione light del dolce tipico salentino.

La popolarità dei pasticciotti ha da tempo superato i confini del Salento che ha sfornato questa bontà di pasta frolla con un ripieno di crema conosciuta in tutto il mondo. Il gusto unico di questo dolce tipico ha conquistato anche i palati più raffinati e, con il tempo, senza mai essere infedele alla ‘tradizione’ sono state create diverse varianti, per soddisfare altri gusti, altre rischieste, più sofisticate o semplicemente più golose.

Il pasticciotto Obama, ad esempio, in onore del Presidente degli Stati Uniti d’America Barak, interamente di cioccolato o il pasticciotto arcolbaleno per ricordare i moti di Stonewall, a New York che sancirono la nascita del movimento Gay. Tutte ‘creazioni’ nate dalla fantasia di Angelo Bisconti, chef titolare della pasticceria Chéri di Campi salentina che ora ha deciso di lanciare un’altra sfida per non deludere i più attenti alla linea.

Inutile negare, infatti, che il pasticciotto originale sia un peccato di gola a cui è difficile resistere. Ma c’è chi è ligio e per non fare i conti con la bilancia rinuncia. Ecco quindi la versione del pasticciotto light che sarà presentata domani, venerdì 11 ottobre, alle ore 10.30 a Campi Salentina. Per illustrare i segreti di di questa ‘novità’ del pasticciere artigianale che è riuscito a farsi conoscere in ogni angolo del mondo non mancheranno nutrizionisti ed esperti del settore.

Per ora non trapela nulla sulla ricetta di questa ‘variante’ che strizza l’occhio alle calorie, né sugli ingredienti utilizzati. Sempre che siano ‘svelati’. Ma conoscendo lo chef Angelo che è riuscito a far incontrare (e sposare) la tradizione con l’innovazione (senza dimenticare un pizzico di orgoglio e il ricordo di battaglie sociali importanti, come quello del riconoscimento dei Diritti Comunità Lgbtqi) sarà sicuramente un successo.

Se la domanda per i prodotti made in Puglia è in continua crescita è grazie ai questi prodotti di eccellenza.

 



In questo articolo: