Il Piccolo Principe arriva a Nardò reinterpretato dalla compagnia teatrale Salvatore Della Villa

La location dell’Oasi Tabor a Santa Caterina ospiterà lo spettacolo de Il Piccolo Principe, a cura della compagnia teatrale Salvatore Della Villa.

Uno spettacolo inebriante, coinvolgente e dal sapore puramente “feliniano” sarà in scena presso l’Anfiteatro dell’Oasi Tabor di Santa Caterina di Nardò il 4 agosto 2018. Un viaggio a senso unico attraverso una galleria di contemporaneità e metafore sulla condizione umana.

Il Piccolo Principe di Saint-Exupery, viene reinterpretato dalla compagnia teatrale Salvatore Della Villa aggiungendo elementi di immensa originalità. Il tragitto percorrerà l’immensità di pianeti, delle stelle e asteroidi. Piccoli mondi vissuti da buffe mediocrità e tragiche boriosità vedranno l’ubriacone che beve per dimenticare la voglia di bere, il re che per esistere ha bisogno di abitare su un pianeta abitato solo da lui, il vanitoso che si accorge degli altri solo quando questi lo ammirano, l’uomo d’affari che trascorre il suo tempo a contare le stelle, a loro volta gialle come i soldi, il geografo che attende iresoconti degli esploratori ed intanto ignora la geografia del proprio pianeta, il lampionaio che accende e spegne ogni minuto l’unico lampione del pianeta.

Ogni giorno il Narratore impara qualcosa di sé e del pianeta del Piccolo Principe, l’asteroide B 612, un luogo poco più grande di una casa. Ed è proprio su quel pianeta che il Piccolo Principe custodisce un tesoro prezioso per la sua bellezza, una rosa, indifesa eppure fiera delle proprie quattro spine, delicata ed esigente, perché lui ne è responsabile essendo l’unica cosa l’uno per l’altra.

Sulla terra il piccolo principe scoprirà un giardino di rose, all’interno del quale, piangendo, scopre che non era l’unico al mondo. Ma la volpe appare proprio lì, per insegnargli che l’amore come l’amicizia è una di quelle rare essenze che si moltiplicano se le dividi e ciascuna, quando è vera e pura, permangono per sempre.

La produzione è stata una delle rare produzioni mondiali autorizzate dagli eredi che hanno concesso il placet scrupoloso di rappresentazione per l’adattamento e la regia a Salvatore Della Villa. Gli stessi costumi e scene, disegnate dall’artista Disney Emilio Urbano, sono fedeli ai disegni originali dell’autore. Le musiche originali sono firmate da Gianluigi Antonaci, che ha cucito addosso ad ogni personaggio note e temi di grande atmosfera.

“Tu, fino ad ora, per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l’uno dell’altro…”

 

Informazioni

Costo del biglietto 10 Euro – posto non numerato

Oasi Tabor – Strada Santa Caterina 17 – Santa Caterina, Nardò (località Cenate)

Oasi Tabor: 0833.574686, 328.8360179 – Compagnia Salvatore Della Villa 327.9860420.

di Giulia Greco

Iscriviti alla Newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua e-mail per confermare l'iscrizione