Donazioni del sangue, l’Esercito scende in prima linea con il progetto ‘Insieme per la vita’

L’iniziativa promossa dalla Scuola di Cavalleria di Lecce, con il patrocinio della Prefettura, ha l’obiettivo di colmare la carenza di sangue e sensibilizzare i cittadini.

Mentre le città del Salento si svuotano durante la pausa estiva, la carenza di sangue che affligge gli ospedali del territorio non conosce vacanza. E lo sanno bene anche i Militari dell’Esercito che già da un paio di mesi si stanno recando presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce per donare il sangue. “Insieme per la vita” è l’iniziativa promossa dalla Scuola di Cavalleria, con il patrocinio della Prefettura, che ha un obiettivo ben preciso: sopperire alla mancanza di sangue.

Emergenza donazioni

Sempre più spesso c’è bisogno di sangue negli ospedali locali per far fronte alle difficili situazioni che molto spesso medici e pazienti devono affrontare. Nella stagione dei viaggi e delle vacanze, poi, la carenza potrebbe addirittura aggravarsi e portare al rinvio di interventi, magari anche urgenti. Per questa ragione, serve fare qualcosa, servono atti di solidarietà.

È già dallo scorso 12 giugno che il progetto tutto dedicato alla donazione del sangue ha avuto inizio e proseguirà fino al prossimo 13 settembre. Insieme ai militari anche l’Associazione Volontari Italiani Sangue (Avis). Da due mesi le donazioni sono costanti e i risultati si vedono tutti: al Centro trasfusionale del Vito Fazzi di Lecce sono stati garantiti i quantitativi di sangue necessari per far fronte all’incremento del fabbisogno del periodo estivo. Un successo che ha evitato di posticipare interventi per carenza di sangue.

Il progetto è animato da un forte spirito di condivisione che fa dell’importanza dei valori di solidarietà e partecipazione attiva il suo punto forte. Ma non solo, l’iniziativa si pone un obiettivo ambizioso: dare il buon esempio, per sensibilizzare i cittadini sulla necessità di rafforzare la cultura della donazione del sangue, della tutela della salute e più in generale del bene di tutti.



In questo articolo: