Scuola, nuova ordinanza in Puglia: superiori in ddi fino a fine mese. Rientro al 50% a febbraio

È stata appena firmata dal Presidente della Regione Michele Emiliano l’ordinanza a tema scuola che regola le attività didattiche delle prossime settimane.

Ormai è ufficiale: slitta al prossimo mese il rientro a scuola per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado che fino a fine mese saranno in didattica digitale integrata. È stata appena firmata dal Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano la nuova ordinanza a tema scuola che estende la didattica a distanza ancora per qualche giorno. Il testo, valido fino al prossimo 6 febbraio, prevede misure diversificate per le prossime settimane.

Nell’ordinanza, si legge, gli studenti delle scuole secondarie saranno in didattica digitale integrata al 100% fino al prossimo 30 gennaio. Restano, ovviamente, consentite le attività laboratoriali in presenza, laddove previste, e la frequenza per i ragazzi con bisogni educativi speciali.

Tutto invariato invece per gli studenti delle scuole di primo grado che frequenteranno le lezioni in presenza. Si potrà passare alla didattica a distanza dietro esplicita richiesta da parte delle famiglie.

Rientro al 50%

Cambiano le disposizioni a partire dal 1 febbraio e fino al 6 febbraio. Tutte le scuole secondarie di secondo grado, infatti, consentiranno l’attività didattica in presenza al 50% della popolazione studentesca: ogni istituto organizzerà l’attività didattica, applicando la percentuale ad ogni singola classe. Resta garantita la didattica digitale integrata per tutti gli studenti le cui famiglie ne faranno esplicita richiesta. Anche in questo caso resta garantita la presenza per le attività di laboratorio e per gli studenti con bisogni educativi speciali.

Per il testo completo, clicca qui.