​Ultimo giorno di maltempo, dall’Africa arriva Hannibal. Nel Salento si respirerà aria d’estate

Secondo le previsioni degli esperti già da metà settimana le temperature torneranno a salire, soprattutto al Sud, per merito di Hannibal, l’anticiclone di origine nord africana che regalerà il primo vero anticipo d?estate.

Il vortice Igor responsabile del ‘freddo’ fuori stagione che ha caratterizzato questi primi giorni di maggio sta per lasciare il Belpaese con il suo carico di piogge e temporali che hanno interessato prima il centronord, poi anche il Sud. I metereologici non hanno potuto far a meno di “notare” che l’asticella della colonnina di mercurio non è riuscita a superare i 19/20 gradi, valori lontani dalla media del periodo.
  
La bella stagione scalpita per imporsi e secondo gli esperti ci riuscirà già da mercoledì 10 maggio, quando l’anticiclone proveniente dall’Africa regalerà soprattutto alla Sicilia e alle regioni meridionali un anticipo d’estate con i sani crismi. Hannibal, una delle correnti più temibili in termini di caldo, innalzerà finalmente le temperature che raggiungeranno tranquillamente anche i 30 gradi, con picchi anche di 35. Un miraggio visto l’andazzo di quest’ultimo periodo.
  
Bisogna avere, insomma, solo un po’ di pazienza. Per “godere“ del sole e del bel tempo toccherà aspettare almeno il fine settimana quando gli ‘effetti’ di Hannibal si avvertiranno con maggiore forza. Non sarà una "canicola soffocante", come accade in piena stagione a luglio/agosto. 
  
Questo stato di ‘grazia’ dovrebbe durare almeno 15 giorni, giusto il tempo per far dimenticare questa primavera un po’ capricciosa, almeno ad una parte dello stivale. L’Italia, infatti, sarà spaccata a metà: il Nord continuerà ancora a fare i conti con piogge e temporali sparsi.
  
Probabilmente sarà solo una parentesi. Una nuova ondata di maltempo è attesa per la fine di maggio/inizi giugno, ma c’è tempo e nel frattempo possiamo pensare di prenotare un posto in prima fila in spiaggia.



In questo articolo: