Festa nell’orto tra bellezza, musica e arte. Appuntamento al centro Nuova Itaca

I ragazzi e gli operatori del Centro diurno “Nuova Itaca” invitano alla manifestazione che avrà inizio alle ore 9.30 presso la struttura sita in via Regina Margherita di Savoia.

L’iniziativa fa parte del progetto “Mani in terra” che vede coinvolti ragazzi diversamente abili nella realizzazione e cura di un orto sociale, supportati dagli operatori del centro Nuova Itaca di San Pietro in Lama.

“Ciò che desideriamo comunicare è l’idea della bellezza, di arte, musica ed armonia nell’orto… ciò che coltiviamo è un cibo per il corpo e per l’anima……Vogliamo dare un’immagine, anche ai più giovani, dell’orto non solo come luogo di fatica ma anche come luogo di pace, serenità, riscoprendone la necessaria importanza nella vita dell’uomo”

si legge nella nota del centro che sorge in via Regina Margherita di Savoia.

Il programma

Ore 09,30 – 10,30: semina di piante stagionali nell’Orto Sociale del Centro Diurno. Testimonianza della presidente dell’Associazione pedagogica “Pollicini Verdi”, Francesca Sgobio.

I ragazzi del Centro, assistiti dal personale qualificato e all’interno di progetti dedicati, svolgono mansioni come la semina, la raccolta dei frutti e dei fiori, vale a dire tutte quelle attività che stimolano l’olfatto, la vista, il tatto o l’udito e incrementano capacità e competenze.

Il metodo utilizzato per la coltivazione è l’Orto terapia o Terapia Orticolturale: un metodo riabilitativo del disagio e della disabilità che appartiene all’ambito delle terapie occupazionali. Consiste nell’incentivare, nel preparare e nell’affiancare il soggetto nella cura e nella gestione del verde, nella coltivazione di fiori, ortaggi ed altre piante.

Prendersi cura di organismi vivi, possibilmente in gruppo, stimola il senso di responsabilità e la socializzazione. A livello fisico, sollecita l’attività motoria, migliora il tono generale dell’organismo e dell’umore, attenua stress e ansia.

Ulteriori scopi prevedono: l’acquisizione di abilità, autonomia e competenza, stimolazione allo sviluppo delle capacità di interazione e partecipazione, recupero e/o valorizzazione della parte più funzionale dell’individuo.

Attraverso il contatto con la terra, si sperimenta un modo unico e semplice di mantenersi in forma, di tornare a prendere confidenza con se stessi, di rimettersi in gioco e di raggiungere risultati che apportano positività e benessere.

Gli ospiti del centro Nuova Itaca, essendo impegnati nella cura dell’orto e nel loro mantenimento, sollecitano i nomi dei frutti, imparano delle nozioni sulla semina o sulla cura di una specifica pianta, incrementano l’apprendimento e la memoria.

Ore 10,30- 11,00: Letture in giardino. Lettura di poesie da parte dei poeti G. Fioschi, M. Buttazzo sul tema dell’orto.

Ore 11:00 – 11:30: Elezione di MISS E MISTER ORTO. Ecoquiz per verificare le conoscenze sull’ambiente.

Ore 11:30: 12:00 Musica in orto
In un’altra area del Centro verranno condotte alcune attività musicali. In alcune situazioni la musica, sembra creare sicurezza, protezione, come se riuscisse a ricostruire un ambiente “familiare”, conosciuto o riconoscibile. Obiettivi dell’attività: stimolazione all’ascolto attraverso brani semplici e conosciuti; condivisione di emozioni, ricordi e storie che l’ascolto della Musica evoca; stimolazione della memoria attraverso l’intervista ai partecipanti riguardo le loro canzoni preferite e rievocazione dei ricordi associati alle canzoni; offrire svago e divertimento ai nostri ospiti.

La giornata si concluderà con la condivisione delle emozioni vissute durante l’evento.

L’inaugurazione dell’orto avvenne lo scorso anno.



In questo articolo: