Abbandonato e aggredito, il cagnolino George cerca una famiglia da amare

A salvarlo è stata una signora che, accortasi delle condizioni del cagnolino di un anno e mezzo, ha prontamente allertato le autorità e prestato le cure del caso.

Abbandonato dal suo proprietario, un povero cucciolo, indifeso, è stato aggredito. George è un cagnolino di taglia media, sprovvisto di microchip, che a soli 8 mesi è stato lasciato dal suo padrone, un padrone che ha deciso di non volerlo più con sé. Succede a Trepuzzi dove il piccolo George, tutto d’un tratto, si trova in strada abbandonato al suo destino.

Respinto dalla sua famiglia, le sofferenze per il piccolo amico a quattro zampe non finiscono qui. Dopo essersi ritrovato solo, infatti, è stato aggredito, riportando alcune ferite. Per fortuna, però, George ha incontrato sul suo cammino una persona di buon cuore. Il cucciolo è stato trovato ferito e salvato. La signora Maria Anna ha prontamente provveduto a fornire tutte le cure veterinarie necessarie, avvertendo le autorità.

In attesa di trovargli una famiglia e di risparmiare il canile ad un cucciolo, George ha avuto la possibilità di restare in una clinica per qualche tempo. Ma il tempo purtroppo sta finendo: in una situazione abbastanza difficile da gestire, adesso il piccolo George cerca una famiglia che possa amarlo e coccolarlo come merita, dopo il rifiuto dei suoi primi padroni.

Per adottare il piccolo George, cagnolino di taglia media sui 10 kg, il numero da contattare è 3934905594.