Angelo Colombini a Lecce per il Consiglio Generale della Cisl

Si svolgerà lunedì 3 ottobre, con inizio alle 15.30 presso Torre del Parco, il Consiglio Generale della Cisl di Lecce.

Sì parlerà di inflazione, povertà, lavoro e ambiente nel Consiglio Generale della CISL di Lecce che si svolgerà lunedì 3 ottobre presso Torre del Parco, a partire dalle 15.30. Al centro dell’evento, temi importanti per l’attualità politico-sindacale che ha il compito di guardare al futuro verso le nuove sfide a cui bisogna rispondere con propositività in un quadro nazionale e internazionale molto complesso.

Sullo sfondo la grande tematica della partecipazione. Un orizzonte possibile, dice la Cisl, che su ‘partecipazione’ e ‘comunitá’ ha radicato l’ultimo congresso provinciale.

Dopo la relazione di Ada Chirizzi, Segretario Generale della Cisl di Lecce, interverrà Antonio Castellucci, Segretario Generale Cisl Puglia. A concludere, invece, sarà Angelo Colombini, Segretario Confederale Cisl Nazionale con delega all’Energia, all’Ambiente, allo Sviluppo del Territorio, alla Salute e alla Sicurezza.

«Le tante complesse questioni che attanagliano il Paese ed in particolare i territori del nostro Mezzogiorno – afferma Ada Chirizzi, Segretario Generale della Cisl di Lecce – richiedono interventi urgenti finalizzati al contenimento di una crisi energetica che sta travolgendo la vita di imprese e famiglie, alimentando caro vita e inflazione, oggi quasi al 9%. Urgono misure di sostegno e inclusione in favore delle fasce più fragili della popolazione e di contrasto alle tante fragilità del mercato del lavoro, ancora oggi connotato da precarietà e irregolarità. Come evidenziato nell’Agenda Cisl al nuovo Governo, la via non pu  che essere quella del dialogo sociale e della corresponsabilità, ad ogni livello. Si riapra dunque il confronto territoriale sui temi della programmazione e dello sviluppo e si rendano esecutivi i Protocolli e le intese relative l’utilizzo delle tante risorse del PNRR e del prossimo Piano Operativo 2021/27. Perché la partecipazione non è solo scenario necessario e possibile, ma anche l’unico che possa farci conseguire traguardi stabili ed equi».



In questo articolo: