Diritti dell’Infanzia, gli studenti del De Pace protagonisti dell’evento targato Unicef

È atteso per il 10 ottobre l’evento che celebra il trentennale della ratifica e premierà i vincitori del Concorso ‘Ogni bambino è vita’. Appuntamento presso il Museo “Castromediano”.

Museo-Castromediano-Lecce

“Oggi sta sopravvivendo il numero maggiore di sempre di donne e di bambini. Dal 2000, le morti di bambini si sono ridotte di circa la metà e le morti materne di oltre un terzo, soprattutto grazie a un maggiore accesso a servizi sanitari di qualità e a prezzi accessibili. Eppure, nonostante questi progressi, ogni giorno, sono circa 15.000 bambini che muoiono prima del loro 5° compleanno, di cui quasi 7.000 durante il primo mese di vita. Il Concorso Regionale ‘Ogni bambino è vita’ va nella giusta direzione per coinvolgere i giovani, che saranno gli adulti di domani, su tematiche così importanti per il futuro di tutti”.

Con queste parole, Francesco Samengo, Presidente dell’Unicef Italia, presenta la grande manifestazione, organizzata dal Comitato Regionale Unicef Puglia che si svolgerà giovedì 10 ottobre 2019, presso il Museo Sigismondo Castromediano di Lecce. Sarà una giornata che vedrà il coinvolgimento dei Comitati Provinciali di Bari, Brindisi Foggia Lecce e Taranto, a cui prenderanno parte Autorità e Istituzioni che hanno aderito, con entusiasmo, all’iniziativa.

Le celebrazioni, in corso a livello internazionale, si intrecceranno con il concorso regionale Unicef che ha visto coinvolti numerosi istituti scolastici. Il diritto alla vita ha rappresentato il filo conduttore di questo importante progetto voluto dal Comitato Regionale Unicef Puglia, lanciato in tutte le scuole primarie e secondarie statali e paritarie, attraverso il 1°Concorso Regionale Unicef ‘Ogni bambino è vita’.

I ragazzi, partecipando al concorso, hanno prodotto, secondo la propria sensibilità e interpretazione artistica, un elaborato collettivo sul tema proposto.

“Una giornata dal doppio significato – evidenzia Giovanna Perrella, Presidente del Comitato Regionale di Unicef Puglia – nella quale si vogliono affermare con forza i diritti di bambini e ragazzi sanciti grazie alla Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, approvata dall’Assemblea delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 e ratificata dall’Italia con la legge del 27 maggio 1991 n 176. Di questo importante documento – continua la Presidente – festeggiamo il trentesimo anniversario e ribadiamo i punti fermi stabiliti dai 17 Goals dell’Agenda Onu 2030. In sintesi quello che s’intende sottolineare all’attenzione di tutti è il diritto alla Vita, per ogni bambino che nasce, in qualsiasi parte del mondo, come evidenziato dalla bellissima Mostra Fotografica di Ilvy Niokiktjien, realizzata per Unicef Internazionale, che ha accompagnato tutto il percorso del progetto”.

Giovanna Perrella

Protagonisti anche gli studenti del De Pace di Lecce

Massiccia la partecipazione del mondo della formazione e dell’istruzione. Tanti gli istituti scolastici presenti e tanti gli studenti protagonisti. Tra questi spicca l’IIS Antonietta De Pace di Lecce con i suoi ragazzi degli indirizzi turistico e audiovisivo.  I primi si occuperanno degli aspetti legati all’accoglienza, alla registrazione dei partecipanti e a tutte quelle attività che metteranno in evidenza le competenze acquisite anche nell’organizzazione congressuale.

Gli studenti dell’audiovisivo si cimenteranno, invece, nelle riprese dell’intera manifestazione e nel montaggio del videodocumentario di rendicontazione. Importante sarà anche il loro contributo nelle varie dirette facebook con cui renderanno più social l’iniziativa.

‘E’ per noi al tempo stesso un onore e una bella occasione – dice la dirigente scolastica Silvia Madaro Metrangolo – collaborare con Unicef. I nostri studenti conoscono bene l’importanza dell’evento organizzato nel prestigioso contenitore culturale del Museo Sigismondo Castromediano e sapranno dare il loro contributo per una riuscita ancora più coinvolgente della manifestazione’.



In questo articolo: