“Filosofia come sapere comunicativo”, dal 30 aprile al via i laboratori sul tema “Scienza e divulgazione”

Sette gli appuntamenti, con la partecipazione di professionisti della ricerca, della formazione e della comunicazione nel settore.

Dal 30 aprile al 21 maggio 2021 è in programma la settima edizione del laboratorio “Filosofia come sapere comunicativo”, promosso da Cetefil – Centro per l’edizione di testi filosofici medievali e rinascimentali e dal corso di laurea in Filosofia dell’Università del Salento: sette gli appuntamenti online sul tema “Scienza e divulgazione”, con la partecipazione di professionisti della ricerca, della formazione e della comunicazione nel settore.

Il ciclo di incontri prenderà il via il 30 aprile alle ore 16: dopo i saluti del Rettore Fabio Pollice, il sociologo Stefano Cristante parlerà di “La comunicazione come casa comune delle Humanities”. Secondo incontro il 4 maggio alle ore 16, con Vito Lamberti, autore di “Ulisse – Il piacere della scoperta” e “Meraviglie – La penisola dei tesori”, per un focus su “La comunicazione scientifica in televisione”. La giornalista scientifica Silvia Bencivelli sarà la relatrice del terzo incontro, il 7 maggio ore 16, sul tema “Perché e come comunichiamo la scienza”.

Il 10 maggio alle ore 16, appuntamento con la storica medievista Chiara Frugoni, su “Epidemie, malattie e cura nel Medioevo. Raccontare la storia”; l’11 maggio alle ore 16, sarà la volta del filosofo Maurizio Ferraris sul tema “Le nuove sfide della filosofia”.

Gli ultimi due incontri saranno con la comunicatrice scientifica Agnese Sonato, il 20 maggio alle ore 16, sul tema “Comunicare la scienza a ragazze e ragazzi. Sfide, linguaggi e metodi” e con Mauro Bonazzi, specialista di filosofia antica e collaboratore dell’inserto “Lettura” del Corriere della sera, il 21 maggio alle ore 16, sul tema “Filosofi e giornalisti”.

Per UniSalento parteciperanno, in qualità di discussant, la matematica Anna Maria Cherubini, Delegata del Rettore per le Politiche di genere; la giornalista Loredana De Vitis; la filosofa Maria Cristina Fornari, coordinatrice del dottorato internazionale in “Filosofia: forme e storie dei saperi filosofici”; la storica dell’arte medievale Lucinia Speciale, Presidente del corso di laurea magistrale in “Storia dell’arte”; l’Accademico dei Lincei Loris Sturlese, già docente UniSalento di Storia della filosofia medievale; Nadia Bray ed Elisa Rubino, componenti del Cetefil.



In questo articolo: