Da Lecce a Casarano passando per Maglie e Galatina, le scuole d’eccellenza per Eduscopio

La ricerca Eduscopio della Fondazione Agnelli premia le scuole per l’offerta formativa agli studenti, puntando all’università e al mondo del lavoro.

Torna il report di Eduscopio, il progetto di Fondazione Agnelli che mette la lente d’ingrandimento sulla validità della formazione scolastica nell’ottica della scelta dell’università o dell’inserimento nel mondo del lavoro.

Nella scelta dell’istituto scolastico la domanda dei genitori è sempre la scelta “Quale sarà il percorso migliore per mio figlio o mia figlia?”.

La formazione tra i banchi di scuola è fondamentale per proiettare correttamente i ragazzi nel mondo dell’università o verso una scelta lavorativa gratificante e soddisfacente.

Nella ricerca Eduscopio 2017 le scuole salentine che garantiscono migliori risultati sono a Lecce e a Casarano.

Per il Liceo classico: a Lecce e in un raggio di 30 km dal Capoluogo in cima alla lista vi è l’Istituto Palmieri di Lecce, il Francesca Capece di Maglie, seguito dal Don Tonino Bello di Copertino.

Per il Liceo scientifico: al primo posto risulta il Banzi Bazoli di Lecce, seguito dal Leonardo Da Vinci di Maglie e poi il Cosimo De Giorgi di Lecce.

Per il Settore scienze umane a primeggiare è il Pietro Siciliani di Lecce, seguito dal Don Tonino Bello di Copertino e dal Galileo Galilei di Nardò.

Per il Settore linguistico vi è il Capece di Maglie, il Siciliani di Lecce e il Vallone di Galatina.

Per l’Area tecnica economica al primo posto, sempre nel raggio di 30 chilometri da Lecce, vi è l’Antonietta Cezzi De Castro di Maglie, l’Olivetti e il Costa di Lecce.

Più in là, in provincia, a Casarano, ad esempio, primeggia il “Vanini” per il Linguistico e il “De Viti De Marco” per il Tecnico Economico. Per il settore Scienze Applicate al vertice il “Salvemini” di Alessano.

Per chi, invece, cerca lavoro dopo la scuola, in un rapporto statistico di diplomati che trovano occupazione, al primo posto vi è il Bachelet di Copertino, il Vanoni di Nardò, il Laporta di Galatina.

Per il Settore professionale dei servizi, spicca il Presta Columella di Lecce, dopo vi è il Moccia di Nardò e il Lanoce di Maglie.


In questo articolo: