“Un giorno con la Regina”, alla Camera di Commercio presentato il progetto sulle Api per scuole e aziende

Questa mattina presso la sede di “Viale Gallipoli”, la conferenza stampa. Nell’ambito della manifestazione svolti tre laboratori utili a trasferire le conoscenze alle nuove generazioni.

Nella giornata di oggi, presso la sala conferenze della Camera di Commercio di Lecce, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Un giorno con la regina” progetto sostenuto dall’assessore regionale Sebastiano Leo, dal Centro di educazione ambientale Posidonia di Ugento, in collaborazione con gli enti pubblici e le associazioni, manifestazione supportata anche dalla Regione Puglia e dall’istituzione di “Viale Gallipoli”

Il progetto è rivolto a scuole e aziende apistiche e quest’anno nell’ambito dell’inziativa si sono svolti tre laboratori utili a trasferire le conoscenze in materia alle nuove generazioni.

Il laboratorio portato avanti da Daniela Margarito si è svolto con una metodologia alternativa e ha puntato sul far concentrare i ragazzi sul sentirsi api,  da lì poi questi hanno incentrato il loro percorso sul ruolo e i compiti delle api nell’ambiente, realizzando un confronto tra se stessi e le api, per poi, infine degustare e conoscere i prodotti delle api allargando il concetto sul cibo in generale e sul concetto di ‘Siamo quel che mangiamo’.

Con Salvatore Congedi artista e pittore, i ragazzi hanno ideato un vero e proprio libro che sarà distribuito successivamente nelle scuole che hanno aderito all’iniziativa e che tratterà la storia delle api, illustrato con i lavori svolti dagli alunni.

Maria Grazia Strafella socia del CEA e titolare di un laboratorio di ceramica artistica attivo da 15 anni, ha sviluppato il suo percorso denominato ‘Oggi sono un’ape’, che ha previsto la creazione  di alcuni manufatti in ceramica nei quali si è scelto il ruolo di un ape e lo si è dipinto facendo conoscere, quindi, la funzione dell’ape nella sua collettività e del suo vivere civico. È stato questo un laboratorio ludico e creativo in cui si è cercato di dare vita a un’interazione tra i ragazzi affinché potessero contribuire a realizzare un unico lavoro finale così come le api. I ragazzi sono riusciti, anche con piccoli lavori, a esprimere la libertà d’espressione sia nelle forme che nei colori

Questi tre corsi hanno avuto lo scopo di raggiungere una responsabilità sociale civica, l’educazione alimentare, il rispetto e la tutela dell’ambiente e tutti sono stati molto felici di partecipare. Nonostante il progetto abbia coinvolto diverse fasce di età (dagli 8 agli 11 anni)  si è riusciti a percepire la sete di conoscenza presente nei ragazzi.

Per quanto riguarda il settore apistico è stata invitata un’esperta a livello internazionale Lucia Piana  con la quale si svolgerà un corso sulla qualità del miele il 22 novembre a Racale presso la sala consiliare del Comune.


In questo articolo: