‘Blocca’ il genitore e lo prende a pugni, figlio violento finisce in carcere

Blocca e prende a pugni il genitore, causandogli delle lesioni gravi. Per un figlio violento si sono aperte le porte del Carcere di Lecce

Notte di violenza a Martano, consumata ancora una volta tra le mura di casa. Fortunatamente l’intervento dei Carabinieri della stazione locale ha permesso, grazie alla denuncia presentata da un uomo, di scrivere la parola fine e di ‘fermare’ un figlio aggressivo che si era “scagliato” contro il genitore.

L’incubo è terminato quando le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 23.00 di ieri sera. È stato in quel momento che gli uomini in divisa hanno arrestato il  giovane che, per motivi ancora tutti da chiarire, aveva bloccato e colpito con dei pugni sul fianco sinistro il genitore. Con una violenza tale che il malcapitato ha riportato diverse gravi lesioni come è scritto nel referto.

Il giovane, una volta concluse le formalità di rito è stato accompagnato a Borgo San Nicola. Per lui, infatti, si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Lecce, dove si trova ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



In questo articolo: