Realizza in casa una serra di marijuana con quasi 500 piante. In manette 40enne di Monteroni

La scoperta a opera dei Carabinieri della Stazione locale. L’area destinata alla coltivazione delle dimensioni di circa 250 metri quadrati. Rinvenuti, altresì, oltre a 120 germogli e centinaia di semi della pianta. L’uomo è stato tradotto nel Carcere di ‘Borgo San Nicola’.

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Monteroni di Lecce hanno tratto in arresto Emanuele Monaco, 40enne del luogo, con l’accusa di aver avviato e coltivato una fiorente piantagione di marijuana.
  
I militari dell’Arma, hanno appurato che nel giardino della sua abitazione nel comune salentino, l’uomo aveva realizzato un’insolita serra di circa 250 metri quadrati rivestita da una impenetrabile rete verde allo scopo di occultarne la vista anche dall’alto.
 
Ma non solo questo. Inoltre l’area non era accessibile per via della recinzione e vi era la presenza di una fitta vegetazione ornamentale, finalizzata ad evitare gli sguardi indiscreti di chi occasionalmente si avvicinava al luogo e che avrebbe potuto pertanto avere la cognizione dell’insospettabile coltivazione.
  
I Carabinieri, quindi, avendo giustificato motivo di ritenere che sotto quella struttura vi fosse occultato qualcosa di particolare, hanno deciso di effettuare una perquisizione, che ha consentito di rinvenire all’interno della serra circa 490 piante tra i 70 e 170 cm., oltre a 120 germogli di marijuana; inoltre, nel prosieguo della perquisizione anche all’interno dell’abitazione, sono stati ritrovati centinaia di semi di marijuana e tappi idonei all’avviamento di un semenzaio di nuove piantine, tutto sottoposto a sequestro.
  
Nella circostanza Emanuele Monaco, interrogato con le previste garanzie difensive, non ha potuto far altro che assumersi la piena responsabilità di quanto rinvenuto.
  
Al termine delle operazioni, l’uomo, su disposizione del Magistrato di turno, il Sostituto Procuratore Giovanni Gagliotta, è stato arrestato e associato presso la Casa Circondariale di Lecce.



In questo articolo: