Prendersi cura della pelle sensibile in estate

La pelle sensibile deriva dalla debolezza strutturale e dalla sottigliezza della cute. È quindi  importante capire come affrontare questo problema durante i mesi estivi

La pelle sensibile è una condizione che riguarda molte persone e che può causare grandi difficoltà. In stagioni come l’estate questo problema può produrre delle conseguenze molto fastidiose, quindi è bene attrezzarsi per evitarle. Perché la pelle risulta così sensibile? Questa condizione deriva dalla debolezza strutturale e dalla sottigliezza della cute, che tende così a infiammarsi più di frequente, ad esempio a causa del sole o del vento secco. Di conseguenza è importante capire come affrontare questo problema durante i mesi estivi: ecco alcuni consigli.

Mai fare a meno della protezione solare

Una delle cause più frequenti delle infiammazioni e dei bruciori cutanei è il sole, data la scarsa tenuta della pelle di fronte all’azione dei raggi UV. Proprio per questo motivo, è assolutamente necessario ricorrere alla crema solare e sceglierne una con un grado di protezione molto alto. Bisogna usarla non solo al mare, ma anche quando si gira per le città: è una regola che dovrebbe valere per tutti, ma diventa fondamentale nel caso di chi soffre di cute delicata.

Idratare sempre e comunque

La pelle sensibile tende a seccarsi facilmente, dunque va idratata con costanza, sia bevendo molta acqua, sia ricorrendo alle creme e a prodotti appositi. Si consiglia di evitare le creme aggressive, in quanto potrebbero peggiorare la situazione e scatenare una reazione allergica. Infine, i prodotti peggiori per chi soffre di pelle delicata sono quelli a base di alcool e di profumi, poiché sono molto irritanti.

Attenzione anche al sudore

Pure il sudore diventa un fattore che può peggiorare le irritazioni, quindi bisogna capire come affrontarlo. Chi soffre di sudorazione eccessiva, come qui descritto da Eucerin, può ricorrere a diversi rimedi per contrastarla e, allo stesso tempo, per lenire la pelle. Oltre ai prodotti appositi, si suggerisce di non indossare vestiti in tessuti non traspiranti e di farsi controllare da uno specialista nel caso in cui la situazione dovesse peggiorare.

Doccia fredda e niente asciugamano

Chi soffre di pelle sensibile dovrebbe farsi la doccia soltanto con acqua fredda, dato che in questo modo è possibile rinforzare la barriera della cute. L’acqua calda, invece, può provocare rossori e peggiorare lo stato infiammatorio della pelle, quindi è meglio evitarla. E l’asciugamano? Essendo composto da un tessuto pesante, l’attrito generato dal contatto con la pelle potrebbe causare fastidi. Gli esperti consigliano quindi di asciugarsi con una magliettina di cotone.

Utilizzare un make up adatto

La pelle sensibile deve respirare, dunque è importante selezionare un make up appositamente progettato per questa tipologia di cute. La regola generale, comunque, è la seguente: evitare i prodotti pesanti come il fondotinta e ove possibile lasciare respirare sempre la pelle, liberando le zone del viso che di solito sono maggiormente soggette alle irritazioni.