Piccoli consigli per riposare meglio. Stop ai debiti di sonno

Un insieme di norme che favoriscono un buon riposo notturno ci puè² aiutare a combattere l?insonnia.

Non per forza si deve avere una patologia se il sonno non arriva, in gioco c’è anche lo stress e la vita frenetica….ecco qui alcune regole da seguire per tenerci lontani dai farmaci.

Andare a letto quando si ha veramente sonno, senza sforzarsi di dormire;

Usare il letto solo per riposare, evitare di passarci del tempo guardando la tv, lavorando al computer o studiando ecc,ecc;

Andare a dormire e svegliarsi in orari regolari il più possibile;

Limitare il sonno mattutino e i pisolini durante il giorno, anche se si è dormito poco;

Mangiare possibilmente alla stessa ora e non consumare cene pesanti che possono rendere difficile la digestione;

Non addormentarsi sul divano dopo cena;

Evitare il consumo di caffeina e alcool nelle ore serali;

Fare esercizio fisico durante il giorno  evitando però attività intense nelle ore serali;

Controllare temperatura, rumore, umidità e luminosità della camera da letto.

Niente pillole

I farmaci per dormire danno dipendenza e assuefazione: dovrebbero essere evitati, e semmai sempre prescritti dal medico per periodi limitati.

Una doccia tiepida prima di dormire può aiutare a rilassarsi, ma attenzione, l’acqua non deve essere troppo calda: la doccia calda provoca vasodilatazione con dispersione del calore corporeo. Durante il sonno la temperatura corporea diminuisce, ma se è troppo bassa prima di dormire non facilita il sonno.

Possono sembrare regole stupide e scontate ma in realtà è così che si cura l’igiene del sonno,la prevenzione è sempre molto importante,seguendo queste piccole regole si eviteranno le patologie croniche.



In questo articolo: