Nuova vita per le Manifatture Ex Cnos, diventeranno una Comunity Hub

Firmato un accordo tra la Provincia, proprietario dell’immobile e l’Associazione “1xTutti”, che punta a migliorare la sua gestione e valorizzazione

Una Community Hub di nuova generazione, un incubatore di nuove forme di vita e comunità, un luogo di incontro intergenerazionale e interdisciplinare, di scambio e di condivisione, un centro di formazione per le arti e i mestieri dello spettacolo, uno spazio di ricerca e sperimentazione in ambito urbanistico e paesaggistico.

Nel prossimo futuro, questo, e altro ancora, saranno le Manifatture Ex Cnos, grazie all’innovativa formula di partenariato pubblico-privato voluto dalla Provincia di Lecce e già utilizzato con successo per il Convitto Palmieri, altro bene del patrimonio provinciale.

Dopo l’accordo già firmato con l’Adisu, sulla porzione dell’immobile conferita all’Agenzia (a seguito di retrocessione del diritto di superficie precedentemente attribuito alla Provincia di Lecce), grazie al quale verrà edificato il raddoppio dell’attuale “Casa dello studente” per ulteriori 154 posti alloggio per universitari, la Provincia di Lecce continua a intervenire sulle ex Manifatture Cnos, sempre nell’ottica della valorizzazione dei suoi beni.

Ieri, a Palazzo Adorno, è stato siglato l’accordo con cui l’Ente provinciale, proprietario di una parte dell’immobile in via Vecchia Frigole, a Lecce, punta a migliorare la sua gestione e valorizzazione.

A firmare il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva e Mariangela Schito, in rappresentanza dell’Associazione Temporanea di Scopo “1xTutti”.

L’accordo odierno, dunque, è il punto di arrivo di un percorso articolato, che parte da lontano, e che la Provincia di Lecce, ha disegnato e seguito, passo dopo passo.

A partire da dicembre 2006, in esecuzione di varie deliberazioni di Giunta provinciale ed in base al Protocollo d’intesa sottoscritto con le associazioni “Sud Est” e “Asfalto teatro”, le manifatture Cnos sono state luogo espositivo e sede di attività ed iniziative culturali che hanno coinvolto numerose associazioni del territorio e che hanno reso, nel tempo, la struttura un punto riferimento nel panorama culturale regionale, configurandola come un’esperienza innovativa di coabitazione e di scambio tra associazioni varie e con molteplici collegamenti con analoghe realtà europee.

E proprio per dare continuità a tale esperienza innovativa e, al contempo, garantire la massima trasparenza della procedura e il coinvolgimento delle realtà associative del territorio, nel 2021, la Provincia di Lecce ha deciso di avviare un processo partecipativo finalizzato a definire le modalità più idonee per gestire e valorizzare al meglio l’immobile “ex Cnos” come centro culturale e sociale su scala locale, nazionale ed internazionale.

.L’accordo “disciplina e regolamenta i rapporti per concorrere alla migliore valorizzazione delle ex Manifatture Cnos, restituendone il valore d’uso alla Comunità cittadina e territoriale, nella consapevolezza che tale processo, per la sua delicatezza e complessità, non può essere condotto direttamente ed esclusivamente dalla Provincia di Lecce, ma richiede l’attivazione di risorse operative, culturali ed economiche del partner privato individuato”. Inoltre, definisce il programma di valorizzazione del bene, individuando le attività principali e collaterali che il partner privato è tenuto a svolgere per la sua realizzazione.

In particolare, con l’accordo di partenariato, la Provincia di Lecce concede all’ATS “1Xtutti” l’immobile denominato “Ex Cnos”, compresi pertinenze e spazi esterni di competenza, nella formula del comodato d’uso strumentale alla realizzazione della proposta progettuale. Quest’ultima prevede la realizzazione, a carico dell’ATS, di investimenti da effettuare sul bene, nei prossimi 10 anni, per un importo complessivo presunto di circa 380mila euro.

La proposta progettuale “Manifatture Knos spazio di immaginazione” individua le “Manifatture Knos” come una Community Hub di nuova generazione, un incubatore di nuove forme di vita e comunità, un luogo di incontro intergenerazionale e interdisciplinare, di scambio e di condivisione, in cui i singoli cittadini e le varie realtà associative possono trovare casa per i propri progetti e le proprie attività. Un centro di formazione per le arti e i mestieri dello spettacolo, di produzione e diffusione di forme artistiche dagli approcci più diversi e delle più diverse discipline, con un focus sul teatro, la musica e le arti visive e cinematografiche. Uno spazio di ricerca e sperimentazione in ambito urbanistico e paesaggistico, che promuove nuovi stili di vita e cerca modalità di interazione tra esseri viventi e trasformazione degli spazi comuni.