Digital divide: cos’è e come eliminarlo definitivamente

Il significato di questa parola indica il divario digitale esistente tra chi ha la possibilità e gli strumenti per usufruire delle nuove tecnologie e della rete online e chi, invece, no.

Al giorno d’oggi l’importanza di avere possibilità e competenze digitali e che permettano di essere costantemente connessi con il mondo è essenziale, basti pensare a quanto le notizie si diffondono sempre più tramite realtà digitali, come i Social Network. Ancora oggi, purtroppo, non tutti hanno accesso a internet ed è proprio per l’esigenza di definire questo fenomeno che è stato coniato il termine “digital divide. Il significato di questa parola indica il divario digitale esistente tra chi ha la possibilità e gli strumenti per usufruire delle nuove tecnologie e della rete online e chi, invece, no.

 Quali sono le principali cause?

 Il fenomeno del digital divide è legato, in primo luogo, a fattori di tipo geografico e geopolitico (divario digitale globale), perché la divisione tra Paesi più sviluppati e paesi sottosviluppati, non fa altro che penalizzare la diffusione della cultura informatica e digitale nei territori che presentano già difficoltà a livello economico e sociale.

In secondo luogo il gap digitale si manifesta, spesso, anche all’interno di uno stesso Paese, a causa delle disuguaglianze riscontrabili, per esempio tra i centri urbani e le zone rurali (divario digitale sociale).

A tal proposito è stato notato come che un reddito maggiore ed un grado di educazione di livello superiore, assicurino una possibilità di partecipazione alla rete online decisamente più vasta.

Anche l’età rappresenta, naturalmente, un fattore di esclusione dal mondo digitale (digital divide intergenerazionale); poiché i più anziani, provenendo da un background diverso rispetto a quello dei giovani, presentano grosse difficoltà nell’apprendere l’utilizzo dei mezzi tecnologici.

Le altre categorie colpite dal digital divide sono principalmente: le donne non occupate o in particolari condizioni (digital divide di genere); gli immigrati (digital divide linguistico-culturale); i detenuti e tutti coloro che non hanno le capacità di utilizzare in modo consono gli strumenti informatici (come i soggetti affetti da alcune disabilità e coloro che presentano un basso livello di istruzione).

In Italia, una delle cause che contribuisce a dar vita a questo divario è data dalla velocità della rete e dalle coperture ancora sotto la media europea (divide infrastrutturale). É importante ricordare che: un maggior uso delle nuove tecnologie permette di incrementare la partecipazione alla vita politica e sociale, pertanto risulta indispensabile cercare di eliminare il digital divide.

Come eliminare il digital divide?

Il digital divide è un fenomeno che, come abbiamo visto, genera disuguaglianze sociali; pertanto è necessario che vengano messe in atto iniziative che permettano di colmare questo gap in modo graduale.

L’obiettivo finale da porsi, è quello di fornire gli strumenti necessari ai cittadini per utilizzare le tecnologie digitali in modo consapevole e in tutti gli ambiti della propria vita, dal lavoro al sociale. Senza dimenticare che internet è anche un canale anche per il mondo dell’intrattenimento e del gioco. Pensiamo ai servizi di streaming come Netflix e Amazon Prime che oggi spopolano tra grandi e più giovani oppure i siti di giochi, siano essi di carte o roulette, presenti su siti come Starcasinò.

Un metodo adottabile è quello di accrescere la formazione circa la cultura digitale all’interno delle scuole, in modo da supportare sia gli studenti che le famiglie nella digitalizzazione dell’istruzione.

Anche nelle aziende, per migliorare la prestazione lavorativa e la produttività, oltre che per stare al passo i competitor, risulta utile adoperare la strategia messa in campo col fine di creare una rete informativa riguardo l’aggiornamento sulle nuove tecnologie, come utilizzarle in modo corretto e per quali fini.

Infine, corsi di formazione finanziati, servizio internet a prezzi accessibili e con connessione efficace, supporto tecnico costante e proficuo, sono tutte attività che possono fornire un contributo importante alla rimozione del digital divide.