Carnevale, come si calcola l’arrivo della festa più ‘colorata’ dell’anno

Carnevale non capita mai nello stesso giorno e allora come si calcola? Non tutti sanno che bisogna partire dalla domenica di Pasqua…

Come fare a non perdere una delle feste più amate dei bambini? Il Carnevale non capita mai nello stesso giorno, gioca a nascondino con il calendario perché occupare la stessa casella sul muro ogni anno non sarebbe divertente. Ma chi decide quando è il momento di scendere in strada a lanciare coriandoli? Come si calcola la data dell’appuntamento con i costumi e le maschere?

Aprite il calendario e guardate….

Forse non tutti sanno che il Carnevale è legato ad un’altra festività, il giorno di Pasqua. Non a caso entrambe queste date non si ripetono di anno in anno, sono feste mobili. Partendo dal giorno della resurrezione di Cristo, quindi, bisogna sottrarre sei settimane.

Cerchiamo, quindi, di capire quando cade la domenica di Pasqua e per farlo dobbiamo guardare due eventi, che hanno a che fare con il polline e con i chiari di luna.

La prima data importante è l’inizio della bella stagione, la primavera. A partire dal 20/21 marzo, dobbiamo individuare la prima luna piena dopo l’equinozio di primavera. Più facile a dirsi che a farsi. Ebbene, la prima luna piena capita sempre tra il 22 marzo e il 25 aprile, ma a meno che non abbiate un calendario lunare in casa, meglio lasciar fare a chi se ne intende. Come stabilito nel 325 con il Concilio di Nicea, la Pasqua cristiana sarebbe stata celebrata la domenica successiva al primo plenilunio dopo l’equinozio di primavera. Insomma, il giorno della resurrezione di Gesù, quest’anno, sarà festeggiato il 31 marzo.

Come si collega tutto ciò al Carnevale? Basterà fare una semplice sottrazione. Andiamo a ritroso di 6 settimane, di cui più di 5 sono di Quaresima. Dove arriviamo? A domenica 11 febbraio . Semplice, no?

Se non lo è ricapitoliamo:

  • 8 febbraio Giovedì grasso
  • 11 febbraio domenica di Carnevale
  • 13 febbraio martedì grasso. Ultimo giorno di Carnevale che cade, puntualmente, 47 giorni prima di Pasqua

Il giorno successivo, di conseguenza, si celebra il Mercoledì delle Ceneri che, nella tradizione cattolica, introduce al periodo della Quaresima. Quindi 40 giorni di Quaresima più 7 di Settimana Santa che comincia la domenica delle Palme per trovare il martedì grasso. Da domenica delle Palme a Domenica di Carnevale sono sei settimane. Più chiaro di così.



In questo articolo: