Coronavirus, c’è bisogno di medici per combattere l’emergenza. l’Omceo “cerchiamo volontari, pensionati e non”

L’OMCeO di Lecce – su proposta di alcuni iscritti – sta compilando un elenco di Medici (pensionati e non) che, su base volontaria, vogliono fornire il loro contributo professionale nella battaglia contro il coronavirus.

L’emergenza causata dal Coronavirus ha messo in luce lo stato di salute precario del sistema sanitario nazionale che sta pagando le conseguenze della carenza di personale e posti letto, soprattutto in terapia intensiva. A tremare è soprattutto il Sud, impreparato a gestire i numeri impressionanti delle regioni del nord costrette a fare i conti con il contatore dei contagi che cresce.

Se il caos è stato evitato è solo grazie alla professionalità, alla dedizione dei medici, degli infermieri e degli operatori sanitari che stanno lavorando senza sosta per garantire quel diritto alla salute contenuto nella Costituzione. Questa pandemia ha dimostrato che ci sono eroi anche in corsia, che indossano un camice e provano a combattere il nemico invisibile che ha stravolto la vita, cambiato le abitudini, che ho chiuso gli italiani in casa per provare a spezzare la catena dei contagi.

Elenco di medici volontari

Mancano ospedali e apparecchiature, manca il personale medico e paramedico, ormai allo stremo, per affrontare la crisi con le giuste armi. Eppure, in questo quadro drammatico, come detto, i camici bianchi e chi li affianca, gli angeli dei reparti incoraggiati con un applauso dai balconi, hanno avuto e continueranno ad avere un ruolo decisivo per combattere una malattia sostanzialmente sconosciuta e per portare il Paese, stringendogli la mano, a  superare questo momento unico nella storia.

Anche per questo, l’OMCeO di Lecce – su proposta di alcuni iscritti – sta compilando un elenco di Medici (pensionati e non) che, su base volontaria, vogliono fornire il loro contributo professionale, comunque prezioso, lanciando una campagna e un hashtag #medicosempre.

L’elenco sarà poi ‘consegnato’ alla Direzione ASL di Lecce per l’utilizzo più congruo ed efficace, in sintonia con l’OMCeO.

Qualunque medico sia interessato – come si legge nella nota a firma del Presidente Donato De Giorgi –  può fornire i dati anagrafici, le eventuali competenze specifiche e le disponibilità di orario, contattando la segreteria dell’ordine al numero 0832.317152  o mandando un messaggio whatsapp al numero 370.3340691



In questo articolo: