Generi alimentari, mascherine e supporto psicologico. I contributi del Soroptimist contro l’emergenza

ogni contributo fatto con cuore e passione ha un valore enorme

“Nella difficile battaglia contro il contagio da Coronavirus, ogni contributo fatto con cuore e passione ha un valore enorme e questa situazione di crisi non può che essere superata assieme con spirito di solidarietà umana e azioni fattive”; con queste parole il presidente del Soroptimist Lecce, Alessia Ferreri, commenta le iniziative messe in campo dal sodalizio, che vanno in aiuto di medici, personale medico e socio assistenziale, istituzioni e dell’intera cittadinanza.

Il Soroptimist Club grazie contributo delle socie, ha realizzato al momento due service pro covid19 che consistono, il primo, nella donazione di generi alimentari in favore di oltre 100 famiglie in situazione di necessità e rischio di emarginazione sociale per il tramite delle parrocchie, in questa prima battuta, di San Giovanni Battista e San Lazzaro e, la seconda, l’ordinativo, in arrivo, di 300 mascherine del tipo Ffp2, che rappresentano il “primo filtro” tra il paziente affetto dal virus e il sistema sanitario, da distribuire agli operatori dei consultori familiari di lecce, agli operatori socio-sanitari di alcune case di cura per anziani,  agli operatori socio-assistenziali di centri che ospitano minori e associazioni assistenziali per i senzatetto che svolgono un’attività in favore di persone in condizioni di fragilità, ritenendola misura di fondamentale importanza per tutelare la sicurezza individuale e collettiva ed arginare l’eventuale contagio.

Ed ancora, come gesto solidale è stato attivato un servizio gratuito di assistenza psicologica su tutto il territorio nazionale per aiutare le persone, tra cui tante donne, che, a causa della crisi dovuta all’emergenza sanitaria, stanno attraversando un momento di difficoltà o sono vittime di violenza domestica o relazionale.

Un servizio curato da un team di 46 socie (anche leccesi) tra psicologhe, psicoterapeute, psichiatre e psicanaliste che sono a disposizione dal lunedì al sabato sulla linea telefonica dedicata: +447857546048 (questo numero internazionale è da contattare solo tramite whatsapp e sarà poi fornito chi richiede il numero telefonico di riferimento della consulente più vicina, a livello territoriale, per l’erogazione del servizio gratuito di assistenza) e sulla email: [email protected].

Le azioni, però, non si fermeranno qui. Sono, infatti, in programma altre iniziative di supporto al territorio.



In questo articolo: