Vigili del Fuoco, Uil Pa Lecce sul piede di guerra: “Disattese disposizioni per l’esposizione al rischio”

Dura nota del Segretario territoriale del sindacato dei Caschi Rossi che cgiuede che vengano garantiti i diritti del personale.

“La peculiarità dei compiti istituzionali del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco ha imposto al legislatore la previsione di strumenti precauzionali ai fini della riduzione del rischio di contagio, come la dispensa temporanea. Il dirigente locale invece, non solo non ha avviato una ricognizione per accertare l’esistenza di situazioni a rischio, come a esempio famigliari che svolgono attività lavorativa a rischio, ma ha addirittura imposto al personale le ferie, nonostante è lo stesso legislatore ad aver considerato l’inadeguatezza di questo strumento rispetto alla particolare emergenza in atto. Una situazione paradossale e inaccettabile!”, con queste parole il Segretario Provinciale della UIL PA Vigili del Fuoco Alessandro De Giorgi, descrive la situazione creatasi all’interno del Corpo in provincia di Lecce.

Eppure – fanno sapere dal sindacato – la norma è chiara (e in tale senso è intervenuto anche il Capo del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco) e non si presta ad alcuna interpretazione, ma il Comandante Vigili del Fuoco di Lecce – prosegue nella nota – persevera nella sua ostinata interpretazione mettendo a rischio la salute del personale ed arrecandogli un danno economico.

“Tra tutti i Corpi dello Stato – continua De Giorgi –  i Vigili del Fuoco hanno pagato il prezzo più alto in termini di vite umane, in rapporto con le rispettive dotazioni organiche, ma sembrerebbe che questo dato non abbia scalfito minimamente le coscienze”.

In attesa che la situazione si risolva, infine, il Segretario territoriale lancia un monito: “La UIL PA VVF di Lecce non si fermerà e non lascerà nulla di intentato fino a quando ai Vigili del Fuoco non verrà garantito il rispetto dei propri diritti, in primis quello alla salute propria e dei propri famigliari, nel rispetto della normativa vigente”.



In questo articolo: