La comunità di Galatone in festa, Nonna Mimina compie cento anni

Nata il 13 ottobre del 2021, spegnerà le cento candeline, ha sei figli, 16 nipoti e 21 pronipoti. Anche il marito, anni fa, ha tagliato lo stesso traguardo.

L’amore dei suoi figli, il cibo sano, nessun vizio… ma un bicchiere di vino rosso a cena non deve mai mancare”, è questa la ricetta di lunga vita, come svelato da lei, che le ha consentito di tagliare il traguardo delle cento primavere.

La comunità di Galatone è in festa per i 100 anni di Cosima Gatto. “Nonna Mimina” è nata a Nardò il 13 ottobre 1921. E domani 13 ottobre 2021, nel giorno dello storico compleanno, insieme a lei ci saranno i familiari, il sindaco Flavio Filoni, poi, parteciperà alla messa di ringraziamento che sarà celebrata alle 17 presso il Santuario del Santissimo Crocifisso.

Seguirà poi un momento di festa organizzato dalla famiglia presso l’abitazione, dove si recherà anche il primo cittadino per porgere gli auguri a nome di tutta la città di Galatone e tagliare insieme a nonna Mimina la torta con tre cifre, simbolo di una tappa che entra nella storia.

Cent’anni che peraltro rappresentano una “profezia” che si compie. Anche il marito Agostino, che oggi non c’è più, qualche anno fa tagliò lo storico traguardo del secolo di vita. Compleanni da record, insomma, che sono ormai un’abitudine di famiglia. Fu proprio in quell’occasione, mentre spegneva le 100 candeline, che il marito le disse che 100 anni li avrebbe compiuti anche lei. E quel giorno ora è davvero arrivato.

Neanche il duro lavoro di una vita è riuscito a piegare la sua rettitudine. Con una tempra d’altri tempi, Mimina non è mai scesa a compromessi, è stata ed è una donna onesta e integerrima, tutto ciò che ha fatto ha sempre avuto come fine ultimo quello di trasmettere sani principi alla sua numerosa famiglia: mamma di 6 figli e nonna di 16 nipoti, nonna Mimina ha avuto anche la gioia di essere bisnonna di 21 pronipoti. E ora proprio la sua grande famiglia è il dono più bello per i suoi primi cento anni.

“Una donna che rappresenta un esempio e un modello per la sua famiglia e anche per la comunità di Galatone e per le nuove generazioni. Un monumento vivente che è un solido punto di riferimento per tutti. Grazie nonna Mimina, grandi auguri e buona vita”, ha affermato Filoni.



In questo articolo: