Gel igienizzante per la Caritas di Lecce, arriva la donazione di un’azienda salentina

Il gel disinfettante sarà consegnato dai volontari insieme ai generi alimentari a coloro che abitualmente si recano presso la sede di via Adua a Lecce.

La gara di solidarietà in tempo di emergenza coronavirus, non si arresta un solo attimo.

Di giorno in giorno di assiste a donazioni, raccolte fondi, spese solidali per i bisognosi e, fortunatamente, sembra che tali azioni avranno un seguito anche nei prossimi giorni. L’Emporio della Solidarietà della Caritas Diocesana di Lecce, ha ricevuto diversi pacchi contenenti flaconi di gel igienizzante per le mani, dono di un’azienda di Veglie che da diversi anni opera nel settore del beauty e nel campo farmaceutico, ma che in questo periodo d’emergenza sanitaria, considerata l’insufficienza di questo prodotto, ha orientato gran parte degli sforzi nella sua produzione.

Una donazione importante in un periodo in cui è più facile speculare e triplicare i prezzi di alcuni beni necessari piuttosto che darli in dono. Una dimostrazione di solidarietà e di attenzione nei confronti del territorio da parte di un’azienda salentina.

Un gesto lodevole che ha sorpreso anche il responsabile dell’Emporio della Solidarietà della Caritas Diocesana di Lecce.

“L’Emporio della Solidarietà intende ringraziare l’azienda Aneva Italia – ha dichiarato Eugenio Moccia – per la cospicua donazione di soluzioni disinfettanti in formato gel ricevute. Un regalo che arriva inaspettatamente in un momento di grande sconforto e di grave difficoltà per le famiglie bisognose del territorio salentino, che questo virus rischia di isolare ancor di più.

È soprattutto un segnale che un valore come la solidarietà non si è assopito, non è stato schiacciato dalla paura ed è questa la gioia più grande.

Il gel disinfettante sarà consegnato dai volontari assieme ai generi alimentari donati dalla grande distribuzione organizzata locale, a coloro che abitualmente si recano presso la nostra sede di via Adua a Lecce”.



In questo articolo: