Ecocompattatori nelle scuole di Monteroni, per un futuro sempre più verde.

Un progetto fortemente voluto dal sindaco di Monteroni nelle scuole secondarie della città per un’educazione sempre più green.

Nella giornata di ieri, mercoledì 9 Febbraio, alle ore 10:30 , sono state inaugurate nelle scuole secondarie Di Monteroni, le macchine mangiarifiuti in plastica.

Questo, alla presenza del Sindaco del Comune di Monteroni , Mariolina Pizzuto, fautrice insieme all’Assessore all’ambiente Gianni Leucci e alla consigliera alla pubblica istruzione Miriam Mancarella.

Le scuole coinvolte sono : -Istituto Comprensivo 1°Polo “S.Colonna” – Istituto “E. De Amicis” 1° Polo Monteroni e Istituto Polo 2 “Vittorio Bodini” .

“Al mio tempo non esistevano queste iniziative- dice il Sindaco Pizzuto – dunque mi sento di essere grata al progresso che ci ha permesso da adulti di poter imparare ed insegnare ai nostri figli il valore della tutela per il nostro ambiente”

L’installazione degli Ecocompattatori nelle scuole secondarie, risulta essere un progetto di grande valore educativo dedicato agli studenti per mantenere viva la sensibilità ambientale e l’ecosostenibilità in quanto , i nostri giovani d’oggi, saranno la realtà di un futuro imminente e per questo hanno necessità di apprendere sempre meglio l’importanza di un semplice gesto come quello della differenziazione dei rifiuti.

Ieri, quindi, nelle scuole di Monteroni sono stati installati le macchine mangia rifiuti, i ragazzi e tutti i presenti hanno avuto la possibilità di comprenderne il funzionamento.

Gli studenti sono stati raccolti in aule e nel rispetto delle norme anti Covid hanno avuto la possibilità di conoscere capire e valorizzare il tempo impiegato nell’ascolto. Al termine della giornata, il progetto ha permesso la distribuzione di borracce ecologiche a tutti gli studenti che hanno aderito all’iniziativa.

“Mantenere un ambiente pulito significa aver cura di noi stessi, riciclare significa poter non solo immaginare ma rendere fattibile e concreto il mondo che tanto desideriamo migliore, per questo faremo in modo che non resti solo un’utopia perchè come unico obiettivo abbiamo il bene comune”, ha concluso il primo cittadino.



In questo articolo: