Primavera astronomica. La giornata dell’equilibrio luminoso

La primavera meteorologica è cominciata il primo di marzo, ma tutti celebrano l’equinizio di primavera e c’è un motivo.

Domani, 21 marzo, giorno di equilibrio perfetto, o quasi, fra buio e luce.
Non tutti sanno però che il fenomeno astronomico più importante avviene oggi, 20 marzo, giornata in cui il terminale della Terra, la linea che separa la parte illuminata da quella buia, è perpendicolare all’equatore ed a mezzogiorno, per qualche secondo, gli oggetti posizionati sulla linea dell’equatore non hanno ombra. Ciò si ripete solo 4 giorni all’anno. 2 volte all’equatore a mezzogiorno degli equinozi e 1 volta nei solstizi d’inverno ed estate rispettivamente al tropici del capricorno e del cancro.

Questo fenomeno è stato preso in considerazione anche da Eratostene circa 2200 anni fa per misurare il raggio della Terra con una precisione praticamente assoluta visto che il dato da lui ricavato si discosta di poco più da quello calcolato con la strumentazione attuale.

Piccola curiosità per il Salento: domani, 21 marzo 2022, a Lecce avremo 12 ore e 11 minuti di Lecce. Il sole sorgerà alle 5,49 e tramonterà alle ore 18,00.

Fra una settimana poi, con l’introduzione dell’ora legale avremo già orari da bella stagione, con la giornata decisamente lunga.