Sesto ed ultimo tavolo di discussione A.B.I.L. con l’Assessore Regionale al Welfare Rosa Barone

Il progetto “Abilità – benessere – interazione – lavoro”, finanziato dalla Regione Puglia, giunge al termine ed è tempo di analizzare i risultati ottenuti e di presentare il nuovo Avviso Pubblico “Puglia Capitale Sociale 3.0”

A.B.I.L. (Abilità – Benessere – Interazione – Lavoro), il progetto finanziato dalla Regione Puglia con risorse del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ambito dell’Avviso “Puglia Capitale Sociale 2.0” e promosso da Mediterranea Associazione per lo Sviluppo Locale, in partenariato con il Dipartimento di Scienze Motorie dell’Università di Bari, con CSEN (Ente di promozione sportiva) e con l’Ambito territoriale sociale di Gallipoli, è giunto al suo sesto ed ultimo tavolo di discussione ed è tempo di bilanci.

Il percorso intrapreso

Il progetto A.B.I.L. ha creato una rete locale che ha valorizzato il capitale umano pugliese, scommettendo sull’inclusione dei soggetti disabili. Il percorso progettuale ha gettato un seme di innovazione sociale restituendo una nuova lettura della vulnerabilità.

Le attività programmate sono state tutte completamente gratuite e sono state dedicate a ragazzi diversamente abili e agli operatori del settore che hanno avuto la possibilità di specializzarsi nelle più innovative tecniche di inclusione. Tra le attività svolte una serie di workshop tematici dedicati all’empowerment psicologico e all’analisi delle disabilità, alla ricerca attiva del lavoro ed alle interconnessioni tra sport ed empowerment, individuale e di gruppo.

A supporto del processo di formazione è stato creato un portale multimediale dedicato al progetto e alla fase teorica ha fatto seguito la sperimentazione sul campo a beneficio di un gruppo di persone con disabilità fisiche ed intellettive. Gli operatori che hanno partecipato ai workshop hanno avuto la possibilità di approfondire, grazie all’ausilio di una squadra di esperti, tutti gli aspetti inerenti l’organizzazione di attività sportive specifiche e studiate per ottimizzare l’esperienza dei soggetti coinvolti.
Al termine delle attività formative si sono tenute delle tavole rotonde che hanno permesso agli operatori di formulare uno studio di mappatura dei servizi territoriali sulla disabilità.

“Un percorso lungo e proficuo che è andato ben oltre la realizzazione degli obiettivi progettuali.” fanno sapere dall’APS Mediterranea Associazione per lo sviluppo Locale in una nota in cui si legge anche che “Il progetto A.B.I.L. ha creato una preziosa rete costituita da professionisti, da enti del terzo settore e da enti pubblici. Abbiamo definito strategie comuni di inclusione e di empowerment dei disabili che costituiscono, adesso, una risorsa preziosa per tutti coloro i quali hanno beneficiato dei percorsi formativi e dei momenti di confronto che abbiamo vissuto in questi mesi di realizzazione del progetto.”

L’evento conclusivo e la presentazione dello studio di mappatura dei servizi

Ora è arrivato il momento di tirare le somme e di condividere non solo i dati relativi ai risultati ottenuti ma anche e soprattutto uno strumento operativo che offrirà una lettura inedita dei bisogni e delle fragilità del territorio: lo studio di mappatura dei servizi territoriali sulla disabilità. Una fotografia della situazione attuale, un report necessario che costituisce la chiave di volta per intraprendere un percorso che porti al superamento dei gap e delle carenze che, troppo spesso, hanno finora caratterizzato il ventaglio dei servizi offerti ai cittadini disabili.

La tavola rotonda sarà, dunque, l’occasione per avviare un confronto sulle prospettive future del welfare regionale, anche in relazione al nuovo avviso pubblico “Puglia Capitale Sociale 3.0” che sarà presentato direttamente dall’Assessore della Regione Puglia Rosa Barone (Welfare, Politiche di Benessere Sociale e Pari Opportunità, Programmazione Sociale ed Integrazione Socio Sanitaria).

Tra i relatori anche Donato Melcarne di CSV Brindisi – Lecce. Interverranno inoltre gli esponenti delle Istituzioni Locali coinvolte, addetti ai lavori e animatori del progetto.

L’evento si terrà venerdì 18 Giugno, dalle ore 18:00 alle ore 20:00, a Gallipoli (Le), presso il Chiostro dei Domenicani in via Riviera Sauro 131/A e si svolgerà all’aperto e nel rispetto delle disposizioni volte al contenimento dell’emergenza sanitaria Covid-19.

Ai fini della partecipazione è richiesta prenotazione entro il giorno precedente all’evento, per registrarsi è sufficiente inviare i propri dati anagrafici e, eventualmente, i riferimenti dell’ente di appartenenza all’indirizzo email progetti@medinforma.it, indicando un recapito telefonico.

Per ulteriori informazioni:
Mobile: +39 380 6853358 (Anna Maria Caputo, responsabile di progetto)
Email: progetti@medinforma.it
Sito Ufficiale: www.medinforma.it
Facebook: Mediterranea Associazione per lo Sviluppo Locale
Instragram: @mediterraneaasociazione