Trovato in possesso di cocaina e la somma di oltre 1.000 euro, arrestato 21enne

La scoperta a opera dei Carabinieri durante i controlli nel fine settimana. Inoltre, i militari, hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione nei confronti di  un 39enne

È stato un fine settimana caratterizzato da controlli straordinari del territorio quello appena trascorso per i Carabinieri della Compagnia di Lecce con l’ausilio dei colleghi del Nucleo Cinofili di Modugno. Nel corso delle verifiche, sono state battute a tappeto le aree del capoluogo salentino di maggiore affluenza, quali stazione ferroviaria e centro storico, oltre ai comuni limitrofi.

Durante  le attività, un 21enne salentino è stato arrestato in flagranza di reato perché ritenuto presunto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico i militari, a seguito di una perquisizione personale e domiciliare, lo hanno trovato in possesso di 6 grammi di cocaina, già suddivisa in 15 dosi pronte per essere vendute e la somma di 1.250 euro circa in banconote di vario taglio, ritenuta provento di una presunta attività illecita. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

Nello stesso contesto gli uomini dell’Arma hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, a carico di un 39enne leccese, già noto, poiché condannato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, dopo essere stato rintracciato, al termine delle operazioni, è stato condotto presso la casa circondariale di “Borgo San Nicola”.

Dovrà invece rispondere di appropriazione indebita e reiterata guida senza patente un 52enne salentino che è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria e amministrativa perché, nel corso dei controlli, è stato trovato alla guida di un veicolo già sottoposto a sequestro e con patente revocata.

Durante le operazioni sono stati controllati circa 30 veicoli e 45 persone. 5 i veicoli sottoposti a sequestro amministrativo e 20 le contravvenzioni elevate per altrettante accertate violazioni al Codice della Strada.

naturalmente, essendo i procedimenti penali ancora nella fase preliminare, le persone arrestate e segnalate sono da ritenersi innocenti fino a sentenza definitiva.



In questo articolo: