In Salento per vendere cocco sulla spiaggia, ma condannato per rapina. Arrestato

Per un 59enne di Napoli si sono aperte le porte del Carcere di Lecce. Vendeva cocco sulle spiagge del Salento, ma sul suo capo pendeva un ordine di carcerazione per rapina.

Un controllo è costato ‘caro’ a Vincenzo Tommolillo, classe 1961 di Napoli,  in Salento per una vacanza/lavoro. Quando è stato fermato a Torre Chianca, dove si era recato probabilmente per vendere cocco sulle spiaggia gli agenti della sezione Volanti hanno scoperto che sul suo capo pendeva un ordine di esecuzione per la carcerazione. Il provvedimento era stato emesso il 30 gennaio 2019 dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Napoli dopo una condanna a due anni, cinque mesi e ventotto giorni per rapina.

È bastato un accertamento nella “banca dati” per scoprire il passato dell’uomo che ha fatto scattare l’arresto. Una volta concluse le formalità, il 59enne è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Lecce, dove si trova ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dovrà scontare, come detto, la pena di 2 anni, 5 mesi e 28 giorni di reclusione per rapina.