Consegna agli agenti il borsello e scappa, la polizia lo trova grazie ad una ricetta sanitaria. 27enne nigeriano nei guai

Arrestato anche un 26enne di Lecce, volto già noto, che aveva nascosto 2,25 grammi di cocaina in due chiavi auto, nei gusci in plastica dei telecomandi per la precisione.

Quando è stato sorpreso dagli Agenti delle Volanti in via Manifattura Tabacchi è riuscito a scappare approfittando di un momento propizio. Si è dileguato dopo aver consegnato agli uomini in divisa il borsello, dimenticando (forse) che insieme a 11 bustine contenenti più di 20 grammi di marijuana e qualche banconota aveva lasciato anche una ricetta sanitaria a suo nome. È stato semplice rintracciare il suo indirizzo e denunciarlo per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Protagonista della vicenda, avvenuta nella tarda serata di ieri, è un 27enne nigeriano con regolare permesso di soggiorno.

I guai per lui sono cominciati quando i poliziotti – in giro per prevenire e reprimere i reati, anche quelli legati allo spacci – hanno ‘notato’ due persone per strada: uno a bordo di una bicicletta, uno a piedi. Alla vista della Polizia hanno cercato di allontanarsi, ma sono stati fermati per un controllo. Ad essere più “restio” è stato l’uomo a piedi che ha tentato di fuggire, salvo essere bloccato e identificato.

A tradirlo è stato il suo atteggiamento. Un comportamento sospetto che ha spinto gli agenti a vederci chiaro. È scattato così un controllo più approfondito, soprattutto del borsello che l’uomo ha consegnato agli agenti. Peccato che la sua ‘collaborazione’ è finita poco dopo dato che ha approfittato del gesto per scappare, facendo perdere le proprie tracce.

Nel borsello sono spuntati fuori 11 bustine preconfezionate contenenti 21 grammi di marijuana, 65 euro, due chiavi e una ricetta sanitaria, intestata alla persona fuggita durante il controllo. Dagli accertamenti eseguiti, gli agenti sono riusciti a risalire al luogo di residenza, dove è stata effettuata una perquisizione durante la quale è stata trovata la somma di 265 euro sottoposta a sequestro in quanto ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Il nigeriano, quindi, è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Arrestato un 26enne che aveva nascosto la cocaina nelle chiavi della macchina

Non solo, nel cuore della notte è scattato anche un altro controllo. Quello del conducente di un’auto, incrociata in via del Mare. Anche in questo caso, lo ‘sconosciuto’, alla vista della Polizia, ha tentato invano di allontanarsi premendo il piede sull’acceleratore. Raggiunto e fermato è stato identificato: si trattava di un 26enne leccese già noto alle forze dell’ordine. Dato che aveva ‘violato il coprifuoco e cercato di sparire nel cuore della notte è scattato un controllo più accurato. Così sono spuntati fuori 850 euro nella tasca dei pantaloni e due chiavi con sorpresa. All’interno dei gusci in plastica dei telecomandi erano nascosti 7 involucri in uno e due nell’altro, contenenti in tutto 2,25 grammi di cocaina.

Per quanto rinvenuto, e sequestrato, l’uomo veniva tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti.



In questo articolo: