Trovato con 6 dosi di eroina e quasi 400 euro in contanti, 52enne di Nardò finisce in Carcere

È stato trovato con 6,23 grammi di eroina e 393 euro, provento dell’attività di spaccio. Per questo, un 52enne di Nardò è finito in Carcere.

«Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti». È questa l’accusa contestata a Giuseppe Casaluce, classe 1967 di Nardò e volto già conosciuto alle forze dell’Ordine. I guai per il 52enne sono cominciati il 17 agosto, quando è finito nel mirino dei militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, impegnati in un servizio finalizzato proprio alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di droga.

Sei le dosi di sostanza stupefacente trovata dagli uomini in divisa durante la perquisizione personale e del motociclo che stava conducendo. I 6,23 grammi di eroina non sono stati l’unica sorpresa. I Carabinieri hanno trovato anche 393 euro, probabilmente il ‘provento’ dell’attività di spaccio. La sostanza stupefacente e il denaro sono stati sottoposti a sequestro. Il 52enne, invece, è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa, come detto, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.

Una volta concluse le formalità di rito, per l’uomo si sono aperte le porte della Casa circondariale di Lecce, dove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, informata dell’accaduto.

L’arresto del neretino rientra nell’ambito dei controlli #estatesicuri che hanno tenuto impegnati gli uomini dell’Arma nel lungo weekend di Ferragosto.



In questo articolo: